Cosenza, il sogno continua: 2-1 alla Samb. Baclet all’ultimo respiro

Il Cosenza continua a sognare in questi avvincenti playoff per la Serie B. Un gran gol di Baclet in piena zona Cesarini consente ai Lupi di avere ragione per 2-1 della Sambenedettese in un “Gigi Marulla” versione bolgia con diecimila spettatori carichi di passione e di entusiasmo. Il successo, sia pure di misura, è importantissimo per la squadra di Braglia in proiezione della gara di ritorno di domenica prossima. I ragazzi di Moriero, infatti, saranno costretti a vincere per passare alle semifinali e contro il Cosenza formato playoff non sarà per niente facile.

Dopo un primo tempo complicato, chiuso in vantaggio dal Cosenza per 1-0 grazie al gol di Bruccini, i sambenedettesi trovano la forza di reagire e pareggiano con Marchi, ma il risultato perfetto per i marchigiani sfuma nel finale. I Lupi raccolgono la vittoria cercata e meritata grazie all’acuto di Baclet, ma gli uomini di Moriero lasciano tutto aperto per il ritorno.

LA CRONACA – PRIMO TEMPO –Una Sambenedettese troppo morbida viene infranta dall’aggressività e dalla freschezza dei cosentini, subito pericolosi e aggressivi. Dopo il tiro di Bove è un monologo dei calabresi, che oltre al gol possono contare almeno tre occasioni nitide. I pericoli sono nati quasi tutti sulla sinistra, dove – insieme a D’Orazio – si allargano Tutino, Okereke e Palmiero.

5′ Tiro di Bove di poco fuori

10′ Okereke riceve sulla sinistra, salta Conson con un doppio doppio passo e mette dentro per Tutino, che crossa dentro per l’inserimento di Bruccini, pronto al tap-in in area piccola: salva Patti.

20′ Bruccini raccoglie palla sulla trequarti dopo una respinta corta e prova direttamente il tiro in porta: grande conclusione e palla sotto la traversa. Vantaggio Cosenza31′ Tutino serve in verticale per l’inserimento di Mungo, che riceve alle spalle delle difesa e prova il tiro cross: allontana Miceli.

32′ Palmiero si inserisce sulla sinistra e prova il cross: salva Conson.

33′ Tutino serve in verticale per Bruccini, che arriva al limite ma schiaccia troppo il tiro.

54′ Bruccini raccoglie una respinta corta da corner e serve in mezzo per Dermaku, che – solissimo – ha tutto il tempo per mirare e colpire; la sua schiacciata di testa è insidiosa ma centrale: Perina blocca.

LA  CRONACA – SECONDO TEMPO – 

61′ Miracoli recupera sulla sinistra e mette dentro: sulla palla respinta dai cosentini si avventa Bellomo, che sguscia in mezzo a due e appoggia dietro per il tap-in di Marchi. Pareggio Samb

71′ Due cambi per il Cosenza: fuori Okereke e Mungo per Baclet e Calamai.

79′ Angolo di Palmiero per Idda, che prova la torre verso Baclet: l’attaccante ha una grande occasione, ma non arriva.

87′ Angolo del Cosenza, che prova lo schema: quattro giocatori partono dal vertice sinistro e fanno il blocco per liberare D’Orazio, che spizza dentro; sulla mischia la palla finisce a Baclet, che chiude con un diagonale mortifero: Vantaggio Cosenza

90’+2 Tutino riceve sul buco incredibile dei sambenedettesi e si invola in uno contro uno con Miceli: l’attaccante napoletano sposta palla sul destro e prova il tiro a giro, sfiorando il palo.

COSENZA-SAMBENEDETTESE 2-1 

COSENZA (3-5-2) Saracco; Idda, Camigliano, Dermaku; Corsi, Bruccini, Palmiero, Mungo (71′ Calamai), D’Orazio; Okereke (71′ Baclet), Tutino A disp. Zommers, Ramos, Perez, Pasqualoni, Boniotti, Baclet, Trovato, Loviso, Pascali, Braglia All. Braglia

SAMBENEDETTESE (3-5-2) Perina; Conson, Miceli, Patti; Rapisarda, Gelonese, Bove (78′ Tomi), Marchi, Valente; Miracoli, Bellomo (72′ Di Massimo) A disp. Raccichini, Ceka, Mattia, Stanco, Di Pasquale, Demofonti, Candellori, Aridità All. Moriero

NOTE Ammoniti: Baclet (C), Conson (S) | 10.156 spettatori

MARCATORI 20′ Bruccini (C), 61′ Marchi (S), 87′ Baclet (C)