Cosenza, Liceo Fermi occupato: le domande alle quali nessuno risponde

Advertising

di Francesca Caruso

Li hanno chiamati fannulloni, perché a Cosenza siamo piuttosto bravi a giudicare senza sapere alcunché: è il mestiere che sappiamo fare meglio…

I ” fannulloni” sarebbero i ragazzi del Liceo Scientifico Fermi di Cosenza che stamattina hanno pacificamente occupato l’Istituto in segno di protesta. La motivazione è, come ormai sappiamo da qualche giorno, che questo plesso è stato dichiarato inagibile e dunque non idoneo ad accogliere quegli studenti che come tutti gli altri, avrebbero dovuto iniziare il nuovo anno scolastico. Le notizie che arrivano sono a dir poco sconcertanti: il Liceo verrà smembrato e le classi del triennio disseminate in giro nell’area urbana.

Ora io mi chiedo: com’è possibile che il risultato di una perizia arrivi a ridosso dell’inizio della scuola? Non è che per caso la notizia è stata posticipata per evitare una migrazione in massa in altri licei? E poi chi ripaga gli studenti di tutti questi anni in cui hanno rischiato di finire sotto il crollo di qualche solaio? Domande a cui mi piacerebbe avere delle risposte, da genitore e da giornalista. Intanto inviterei quei signori dal facile commento idiota a scendere a fianco degli studenti invece di apostrofarli con aggettivi offensivi e magari dare loro una mano. Bisognerebbe essere fieri di questi ragazzi che, finalmente, con grande dignità, cominciano a far valere i propri diritti!
Ps. Nel frattempo ho appena sfornato una torta alla Nutella e oggi la mangerò insieme a loro.