Cosenza, è morta Anna Maria Nucci

Advertising

La città di Cosenza è in lutto per la morte di Anna Maria Nucci, apprezzata donna politica che ha ricoperto incarichi di prestigio, anche nazionali, nella Democrazia Cristiana e faceva riferimento alla corrente “di sinistra” di Riccardo Misasi. Aveva 74 anni ed era malata da tempo.

La storica esponente democristiana si è spenta nella casa di cura Madonna della Catena. La camera ardente è allestita nella chiesa di Piazza Loreto dove si celebreranno anche i funerali domani, martedì 19 settembre, ore 10,30.

Laureata in Filosofia, ha insegnato negli istituti superiori in particolare l’Itis “A. Monaco” di Cosenza per dedicarsi poi alla politica. Figlia di Guglielmo Nucci, noto politico cosentino e deputato per 5 legislature, è stata eletta a sua volta deputato per tre legislature con la Democrazia Cristiana dal 1987 al 1992. Ha ricoperto nel Governo Goria la carica di Sottosegretario di Stato alla Pubblica Istruzione dal 1987 al 1988.

Coniugata con Franco Mauro, ingegnere, ha avuto due figli uno dei quali, Giorgio, è scomparso il 27 giugno 2006 a causa di un incidente stradale. Ha aderito al PPI e alla scelta di centrosinistra dell’Ulivo. Successivamente nel 2002 è stata candidata a sindaco di Cosenza per la lista di Rinascita della Democrazia Cristiana, raccogliendo il 3% dei consensi. È stata tra i fondatori del PDM, il movimento dell’ex Governatore della Calabria Agazio Loiero. Dal 2006 al 2009 è stata assessore al Bilancio nella giunta guidata dal sindaco Salvatore Perugini.