Cosenza, il nucleo Decoro Urbano in azione contro i migranti: se questo è un uomo

Advertising

E’ iniziata l’operazione fortemente voluta dal consigliere Cipparrone per monitorare, a detta sua, la presenza di migranti nei pressi dei semafori, negozi e vie della città, per capire se ci sono responsabilità, da parte di cooperative o associazioni che dovrebbero occuparsi di loro, sul perchè questi ragazzi sono “addirrutti all’elemosina”.

Lo scopo sembrerebbe giusto, ma – come volevasi dimostrare -, alla fine a pagare non saranno le cooperative e le associazioni che lucrano sulla pelle di questi ragazzi, ma gli stessi migranti vittime di questo sistema. L’operazione è affidata al famigerato nucleo di Decoro Urbano dei vigli urbani e la foto spiega bene come viene condotta questa operazione. Non vedrete mai il vigile Tavernise prendere per il bavero un presidente di associazione o cooperativa che lucra sui morti di fame. Perché questa operazione, mascherata in questo modo, mira solo a reprimere chi è debole. E Tavernise è la migliore espressione di colui il quale fa il forte con i deboli e il debole con i forti.