Cosenza, Occhiuto e i magnifici sei: scintille su Facebook

Advertising

Continua, oltre che nei luoghi deputati e nelle sedi politiche, la prova di forza tra Occhiuto e i magnifici sei. Che come tutti sanno sono i sei consiglieri di maggioranza che hanno disertato il consiglio comunale in segno di protesta verso alcune scelte politiche fatte dal sindaco Occhiuto.

Francesco De Cicco, Michelangelo Spataro, Francesco Spadafora, Antonio Ruffolo, Davide Bruni, Sergio Del Giudice non hanno gradito la retromarcia del sindaco sulla metro leggera, così come non hanno gradito alcune nomine in giunta e nello staff del sindaco, e per finire gli rimproverano anche l’inopportunità dell’ assunzione di alcuni dirigenti.

I due schieramenti vogliono continuare a dimostrare pubblicamente di essere dalla parte del giusto e di non voler cedere su principi e valori che ognuno reputa imprescindibili. Un modo per arrivare all’incontro belli carichi.

Dal canto suo Occhiuto rivendica l’autonomia delle scelte e le prerogative che stanno in capo al sindaco. E accusa senza mezzi termini alcuni dei dissidenti di strumentalizzare i temi politici cittadini per coprire i loro veri interessi. Una discussione che è avvenuta su FB. E che parte da questo post: