Cosenza, poker di vittorie di fila: 2-0 a Pagani firmato Bruccini-D’Orazio

Il Cosenza finalmente ci ha preso gusto e al “Marcello Torre” ha fatto poker di vittorie consecutive espugnando il campo della Paganese così come era accaduto a Trapani. Due a zero con un gol per tempo e una prova di forza disarmante per gli avversari, mai in partita. Il risultato poteva essere anche più vistoso per i valori espressi in campo. In classifica la squadra di Braglia sale al settimo posto a quota 29 in piena zona playoff a due punti da Rende e Matera, che occupano la quinta posizione e hanno vinto anche oggi, e a tre punti dal Siracusa in quarta posizione, che oggi ha perso ad Andria.

Gara subito in discesa per i Lupi. Al 9′ va a segno Bruccini. Ottima iniziativa di Calamai, che porta palla in avanti e suggerisce per il compagno, che dal limite dell’area al volo mette dentro con grande abilità balistica. I ritmi della partita decollano, le due squadre si affrontano a viso aperto e le occasioni non tardano ad arrivare ma sono tutte per il Cosenza. Tutino arriva tre volte alla conclusione: prima si fa ipnotizzare dal portiere, poi lo costringe ad un grande intervento e infine il suo tiro ad effetto sul secondo palo esce fuori di un soffio. Nel finale di frazione bel cross di D’Orazio, Corsi si inserisce ma non riesce ad insaccare.
Nella ripresa al 23′ è arrivato il raddoppio cosentino, con un bel cross di Calamai, che trova D’Orazio pronto e libero di insaccare alle spalle del portiere avversario.

PAGANESE-COSENZA 0-2PAGANESE: Gomis (28′ Galli); Picone (46′ Carini), Piana, Meroni, Della Corte; Tascone, Bensaja, Scarpa; Maiorano (73′ Ngamba), Talamo (70′ Regolanti), Cesaretti. In panchina: Negro, Bernardini, Pavan, Buxton, Acampora, Dinielli, Grillo. All.: Favo

COSENZA: Saracco; Idda, Dermaku, Pasqualoni (70′ Pascali); Corsi, Bruccini, Palmiero, Calamai, D’Orazio; Tutino, Mendicino (52′ Statella). A disp.: Perina, Boniotti, Loviso, Trovato, Liguori. All.: Braglia

ARBITRO: Angeli di Abbiategrasso

MARCATORI: 9′ Bruccini, 68′ D’Orazio