Cosenza, ponte di Calatrava: ecco la prima determina di 223mila euro all’architetto dei palazzinari

Advertising

Il numero magico (per chiunque fosse interessato, magari, a giocarselo al lotto che non si sa mai) è 1859 ovvero il numero della determina, fresca fresca di giornata, con la quale il Comune di Cosenza e quei fessacchiotti dei cosentini governati da un cazzaro che più… cazzaro non si può, hanno appena liquidato la ragguardevole somma di 223mila 345 euro all’architetto Santiago Calatrava, noto autore del ponte che unisce il nulla col niente per favorire i palazzinari nel sacco di Gergeri.

L’architetto Calatrava si becca i 223mila “barbettoni” come prima tranche per le sue competenze professionali di direzione artistica. giusta fattura del 27 aprile scorso con tanto di IBAN indicato dal direttore amministrativo della sua “organizzazione”. Vista la straordinaria contemporaneità dei tempi, è molto probabile che lo scorso 4 settembre, tra i vari argomenti di cui Calatrava ha discusso con Occhiuto nel “pignorato” (a nonna) Palazzo Salfi ci sia stata anche la “fatturina”. Commettiamo peccato se auguriamo che la somma serva a Calatrava, tra le altre cose, anche per qualche spesa medica? Ah, aspettate che telefono ad Occhiuto…