Cosenza, protestano i Ctu del Tribunale

da Il Blog del Traduttore di Ettore Mazzocca

Comunico a tutti i colleghi CTU del Tribunale di Cosenza che da qualche settimana non è più possibile giurare i documenti se non su appuntamento telefonico per soli due giorni a settimana; posti messi a disposizione: 10 a settimana.

Inviamo in massa questa email agli indirizzi indicati in basso (i primi due sono e-mail normali, le altre sono PEC)

Oggetto: Ripristino cancelleria servizi stragiudiziali

Gentili Responsabili,

in qualità di traduttore giurato/consulente tecnico, con questa e-mail, chiedo formalmente l’immediato ripristino della cancelleria servizi stragiudiziali.

È impossibile pensare che un professionista debba prenotare un fortunato posto tra i 10 messi a disposizione settimanalmente per poter svolgere le proprie mansioni lavorative; in questo modo non viene rispettato il diritto al lavoro perché mancano evidentemente le giuste e soddisfacenti condizioni che lo garantiscono.
Come ufficio pubblico, il Tribunale di Cosenza, ha il dovere di fornire tali servizi minimi come è sempre stato fatto sino a poco tempo fa.
Spesso si lavora con strettissime tempistiche e non è possibile attendere settimane per ottenere il numero di protocollo che la cancelleria servizi stragiudiziali gentilmente ci concede.

Viene quindi richiesta l’apertura della cancelleria servizi stragiudiziali giornalmente e senza alcun tipo di prenotazione telefonica affinché ognuno possa svolgere le proprie mansioni lavorative senza ritenersi fortunato di aver trovato un posto tra i pochi selezionati settimanalmente, proprio come in una lotteria.

Cordiali saluti,

E-mail ordinarie:
Tribunale: [email protected]giustizia.it
Funzionario dott. Giuseppe Barilà: [email protected]giustizia.it

PEC:
Presidente: [email protected]giustiziacert.it
Dirigente: [email protected]giustiziacert.it
PEC Tribunale: [email protected]giustiziacert.it