Cosenza, risolto il giallo del camper in fiamme: arrestato un 46enne “geloso”

Advertising

Ieri, proprio a quest’ora, segnalavamo che su viale Parco-Mancini era andato in fiamme un camper, che era parcheggiato di fronte alla filiale cosentina della BCC Mediocrati, a due passi dall’Home Club Residence. 

Domato l’incendio da parte dei vigili del fuoco, i carabinieri, appurata l’origine dolosa, hanno contattato la proprietaria del camper, una donna cosentina che, in lacrime, ha riferito che poco prima qualcuno aveva tentato di incendiare anche la sua auto.

I sospetti si sono subito indirizzati sull’ex compagno della donna che da tempo, a suo dire, la minacciava e perseguitava. Rintracciato, il 46enne M.V., con precedenti, è stato trovato nella sua abitazione in forte stato d’agitazione e con evidenti ustioni al volto ed al collo.

La successiva perquisizione domiciliare ha inoltre permesso di trovare in casa vestiario parzialmente bruciato e materiale sintetico per accendere il fuoco. Dopo le cure del caso, l’uomo è stato arrestato in attesa del rito direttissimo.

I reati contestati sono danneggiamento a seguito d’incendio, minaccia e atti persecutori.