Cosenza, sei gol all’Ischia: ora il futuro

Advertising

Il Cosenza resta fuori dai play off promozione della Lega Pro. Il verdetto è implacabile, così come spietati sono stati oggi i lupi strapazzando per ben 6 a 1 l’Ischia. La squadra di Roselli, seppur la stagione resta molto positiva, non è riuscita a compiere il miracolo.

Le nette vittorie di Casertana (4-2 alla Paganese) e Lecce (3-0 alla Lupa Castelli Romani) hanno sbarrato la strada al Cosenza.

Il risultato di oggi deve essere un punto di partenza affinchè il prossimo anno la squadra di Roselli possa ambire al salto di categoria. Non c’è stata partita: grandi protagonisti gli attaccanti Arrighini e La Mantia, autori di due doppiette. A segno anche Caccetta e Cavallaro.

Il futuro dipende da una serie di variabili, inevitabilmente legate al potere politico, grazie al quale il presidente Guarascio ha assunto le redini del Cosenza Calcio cinque anni fa. Ma tutto dipenderà dal riposizionamento. Ancora è presto.

COSENZA-ISCHIA 6-1

Marcatori: 8′ La Mantia, 31′ Caccetta, 41′ La Mantia, 54′ Arrighini, 55′ Arrighini, 58′ Cavallaro, 70′ Rubino

Cosenza: Saracco, Bondett, Pinna, Arrigoni, Tedeschi, Di Nunzio (56′ Fiordilino), Criaco (64′ Collocolo), Caccetta, Arrighini, La Mantia (56′ Cavallaro), Statella. A disposizione: Perina, Di Somma, Fiordilino, Novello, Cavallaro, Collocolo, Parigi, Ventre, Minardi, Gaudio, Bellanza, Bilotta. Allenatore: Giorgio Roselli

Ischia: Iuliano, Bruno, Sirigu (45′ Rubino), Filosa (45′ Van Dam), Moracci, Acampora, Di Vicino, Florio, Porcino (60′ Porcino), Gomes, Pepe. A disposizione: Modesti, Guarino, Van D am, Savi, Palma, Manna, Armeno, Rubino, Moreira Barbosa, Belmonte, Di Bello, D’Errico. Allenatore: Antonio Porta

Arbitro: Vesprini di Macerata