Cosenza, servizio idrico: anomalie nella fatturazione dei consumi

Advertising

“Federconsumatori Cosenza, insieme alla Cgil, da ormai diversi mesi sta raccogliendo numerose segnalazioni sulla mancata erogazione del servizio idrico a Cosenza, un fenomeno ormai cronico in alcuni quartieri della città. Inoltre si stanno riscontrando gravi anomalie sulla fatturazione”.

Lo sostengono, in una nota, Federconsumatori e Cgil di Cosenza.

“Su quest’ultimo punto, dal controllo delle fatture idriche – si aggiunge nel comunicato – emergono varie condotte contrarie al Codice del consumo nelle diverse fasi del rapporto di utenza. In particolare, nell’accertamento e nella fatturazione dei consumi sono state accertate queste pratiche commerciali scorrette: mancata effettuazione delle letture periodiche dei contatori e mancata acquisizione delle autoletture comunicate dagli utenti, con conseguente fatturazione sulla base di stime che a volte si sono rivelate errate o eccessivamente elevate”.

“Federconsumatori e Cgil, sulla scorta delle denunce ricevute – conclude la nota – porteranno gli abusi riscontrati all’attenzione dell’Authority Garante del sistema idrico e dell’Authority Garante della Concorrenza e del Mercato”.