Cosenza, storica vittoria a Reggio. Braglia e Mendicino: “Grande personalità”

Mister Braglia ha commentato così in sala stampa la prima vittoria del Cosenza nel campionato di Serie C al “Granillo” di Reggio Calabria.

«Sono contento della prestazione dei nostri ragazzi – ha detto Braglia – ma soprattutto del sacrificio e dell’umiltà con cui stanno lavorando nel corso degli allenamenti per uscire da una situazione non facile. La squadra è in salute, Fontana ed i suoi collaboratori hanno fatto un ottimo lavoro. La Reggina ha un’ottima squadra ma la nostra priorità era stare ordinati e stretti per incanalarli meglio, sta uscendo fuori la personalità della squadra: sono giocatori ottimi che se riescono a capire determinati fattori si divertiranno. Turnover? Non posso farne tanto, ho visto alcune immagini e su quelle mi baso per quanto riguarda i nostri uomini in campo. Spero che i nostri riescano a continuare su questa strada».Ed ecco le dichiarazioni del match winner Ettore Mendicino: «Penso che il Cosenza abbia fatto la partita che doveva fare e quella che aveva preparato, la Reggina si è dimostrata un’ottima squadra, che prendeva le giuste contromisure e che ci chiudeva bene, ma noi nel primo tempo siamo ripartiti due o tre volte in maniera pericolosa, penso che la prova sia stata positiva. La trattenuta sul gol? Mi ha dato appoggio e mi ha aiutato a fare la giocata, ma per me non è niente di nuovo un gol del genere, chi mi vede in allenamento sa che faccio queste cose. In campo oggi c’era una squadra dalle grandi certezze ed ero sicuro che facessimo una grande partita, sono contentissimo e faccio i complimenti a Baclet perché ha lavorato tantissimo e bene per la squadra, possiamo solo migliorare, questo è un gruppo che ha sempre lavorato bene e speriamo che questa vittoria possa aiutarci. La Reggina? Per loro non era una partita facile, noi eravamo compatti e gli chiudevamo gli sbocchi».