Cosenza, Trivial Bruzio: i punti vendita

Il Trivial Bruzio – domande e risposte ara cusentina – lanciato dalla Terra di Piero ha già conquistato i cosentini. Impossibile resistergli, c’è tutto quanto quello che un cosentino deve sapere: 1260 domande nelle quali c’è la storia di Cosenza, dalle origini ai giorni nostri. Nozioni certo, ma anche domande per far funzionare la logica, per capire di più della realtà in cui viviamo.

Lo sapete quante corsie ci sono all’Autostazione? E il cognome più diffuso a Cosenza? Sapete perchè il sottomento si chiama Vuscjiulari? E quante gallerie ci sono sulla strada tra Cosenza e San Giovanni in Fiore? La contrada più grande di Acri? Quanti gol ha segnato Marulla con la maglia rossoblu? Come si chiamavano i Fratelli Bandiera? Chi era sindaco di Cosenza nel 1981? Che cos’è una cirriata? Che cos’è una iattula? 

Queste sono solo alcune domande-esempio, che raggruppano comunque i sei grandi argomenti nei quali sono divise: Geografia, Storia e Politica, Curiosità, Sport e Spettacolo, Cultura e Dialetto, Attualità e Personaggi.

Abbiamo iniziato a giocare e non ci siamo fermati per un bel po’ di tempo. Perché ogni domanda stimola curiosità e apre dibattito e una domanda tira inevitabilmente l’altra. Un passatempo divertente e originale che rappresenta non solo la città di Cosenza ma anche molti comuni della provincia: Acri, Bisignano, Paola, Rossano e tantissimi altri fino a Canna. Con relativa domanda. Dal campionario dei quesiti emerge l’anima della Terra di Piero e di Canaletta e il quadro generale coinvolge anche il più pigro alla partecipazione.

Con 13 euro oltre ad un gioco avrete una specie di enciclopedia su Cosenza e provincia, da consultare giocando. Ecco i punti vendita.I PUNTI VENDITA

EDICOLA TUSCOLANO – piazza Kennedy

LAVANDERIA LOUNDRY – viale della Repubblica

GROOVE – via Cesare Marini

LA TERRA DI PIERO – via Rebecchi

ANTICA PASTICCERIA DEL CORSO – corso d’Italia

ALTHEA PARAFARMACIA – Saporito di Rende