Cosenza, via Misasi area pedonale: ecco come il cazzaro complica la vita ai cittadini

Advertising

I cosentini sono ormai abituati alle “genialate” del cazzaro che ricopre la carica di sindaco. Lui, che si ritiene un visionario, riesce a ritenersi straordinario anche se cambia un senso di marcia o chiude una strada e non si accorge che, invece di apportare benefici, rompe solo le scatole ai suoi concittadini creando disagi.

Per questa mattina è in programma l’annunciata chiusura di un tratto della centralissima via Misasi, in prossimità di due popolose scuole cittadine, le elementari “Lidia Plastina Pizzuti” e le medie “Zumbini”. Tra una settimana, quando inizieranno le scuole, centinaia di famiglie cosentine, già abituate ad ingorghi e disservizi, saranno costrette a sopportare disagi perché il cazzaro ha bisogno di “muovere” le strade.

Il metodo utilizzato è quello già visto della totale improvvisazione, di un’amministrazione che sembra divertirsi a complicare l’esistenza dei propri concittadini, anziché occuparsi di migliorarne il benessere e la qualità della vita. Ma c’è sempre la speranza che la prova dei fatti bocci il cazzaro e gli faccia rimettere nella sua testa bacata le idee di cui sopra.

E adesso veniamo a quanto verrà fatto stamattina. Ripubblichiamo il comunicato fatto scrivere dal cazzaro che, con decenza parlando, è chiaro solo a lui e qualche suo fedelissimo collaboratore.

Diventa pedonale il tratto di via Misasi (ex via Roma), compreso tra via Tancredi e via Simonetta, cioè quello su cui affacciano due istituti scolastici, la primaria “L. Plastina Pizzuti” e la media “B. Zumbini”. A formalizzare la volontà del sindaco Occhiuto in tal senso, è il Comandante della Polizia Municipale Giovanni De Rose che, di concerto con il dirigente Infrastrutture e Mobilità Francesco Converso, disciplina con ordinanza, in vigore da oggi venerdì 8 settembre, la nuova geografia del traffico veicolare nell’area circostante.

Il divieto di transito sul tratto sopra indicato modificherà i sensi di marcia su alcune strade adiacenti le scuole. In particolare, via Tancredi diventerà percorribile a senso unico da via Misasi verso viale della Repubblica e sul lato destro non sarà possibile parcheggiare (da via Misasi al civico n. 1 e dal n. 26 a Viale della Repubblica), mentre via Simonetta sarà percorribile a senso unico da viale della Repubblica a via Misasi. Doppio senso di marcia su Viale della Repubblica, da via Tancredi a via Simonetta, in modo da consentire a chi volesse andare in direzione nord di riallacciare via Misasi (scendendo per via B. Amantea, dove non si potrà parcheggiare sul lato destro) oppure imboccare via P. Rossi.

Il provvedimento prelude ad un intervento di riqualificazione, con ripavimentazione dell’area antistante le due scuole che, quindi, assumerà i contorni di una vera e propria piazza, rispondente anche a obiettivi requisiti di sicurezza.