Cosenza, vittoria in rimonta (4-1) firmata Tutino e Baclet

Dopo la sconfitta di Catanzaro e i deludenti pareggi nelle gare contro Sicula Leonzio e Rende, il Cosenza non aveva alternative alla vittoria contro la Virtus Francavilla al “Gigi Marulla”. E la vittoria è arrivata, in rimonta e con qualche apprensione ma con una liberatoria raffica di gol: addirittura 4-1 dopo il gol iniziale degli ospiti. Insomma, dalle stalle alle stelle… Si è giocato ancora una volta davanti a pochi intimi: appena 700 paganti (record stagionale negativo) oltre ai 672 abbonati. La speranza è che il Cosenza adesso programmi una bella campagna di rafforzamento per la sessione invernale del mercato in maniera da far tornare un minimo di entusiasmo e di dare la caccia concretamente ai playoff che ormai sono ad un passo.

LA CRONACA

A sbloccare il risultato ci ha pensato Madonia al 17′. Il gol nasce da una bella azione di Saraniti sulla sinistra da dove il numero 9 ha fatto partire un potente tiro che Perina è riuscito a respingere coi pugni, Madonia è stato il più lesto di tutti ad avventarsi sul pallone e ad insaccare con un comodo tap-in da distanza ravvicinata. Il pareggio dei Lupi è arrivato al 35′ con Baclet che, dopo aver tentato una conclusione dal limite dell’area respinta da Albertazzi, si è avventato sulla ribattuta insaccando da distanza ravvicinata.La ripresa si è aperta in maniera molto tattica, con il Cosenza proiettato in avanti ma che  faceva fatica a sfondare negli ultimi venti metri dove la squadra di D’Agostino si era arroccando con ordine. L’equilibrio è stato rotto al 69′ da una splendida azione personale del bay scuola Napoli Tutino, che è partito da centrocampo, ha superato un paio di avversari e ha concluso a rete con un perfetto diagonale. 

Dopo aver trovato il vantaggio, i Lupi sono poi riusciti a dilagare: al 75′ è stato Palmiero a provarci con un tiro che Maccarone ha respinto col braccio: il direttore di gara, oltre ad aver concesso il calcio di rigore, ha anche espulso il difensore ospite. Sul dischetto si è presentato Baclet che al 76′ ha portato il punteggio sul 3 a 1. La Virtus Francavilla accusa il colpo e viene immediatamente punita, non passa nemmeno un minuto e al 77′ è Mendicino a liberare sulla sinistra con un pregevole colpo di tacco Baclet che segna ancora con una potente conclusione: pesante tripletta per l’attaccante francese. Una bella e convincente vittoria per il Cosenza che si avvicina sensibilmente alla zona playoff.

COSENZA-VIRTUS FRANCAVILLA 4-1COSENZA: Perina; Idda, Dermaku, Pasqualoni; Corsi, Statella, Palmiero (83′ Loviso), Calamai (80′ Trovato), D’Orazio (80′ Pinna); Tutino (73′ Mendicino), Baclet (83′ Collocolo). A disp.: Saracco, Boniotti, Liguori. All.: Braglia.

VIRTUS FRANCAVILLA  (3-5-2): Albertazzi; Prestia, Maccarrone, Abruzzese (84′ Ayina); Delvecchio, Albertini, Buono (67′ Monaco), Sicurella (84′ Di Nicola), Agostinone; Madonia (67′ Viola), Saraniti. A disp.:Battaiola, Diaoula, Valotti, De Toma, Gallu, Mastropietro, Rossetti, Folorunsho. All. D’Agostino

ARBITRO: Cudini di Fermo

MARCATORI: 17′ Madonia, 35′ Baclet, 69′ Tutino, 76′ Baclet su rigore, 77′ Baclet

NOTE: campo pesante e in pessime condizioni. Spettatori: 701 paganti, 672 abbonati, una cinquantina ospiti