Crotone beffato dal Var all’ultimo respiro: annullato il gol vittoria di Ceccherini

Il Crotone vede svanire proprio all’ultimo respiro e per una discutibile decisione del Var una importantissima vittoria contro il Cagliari. Finisce 1-1 ma la partita è stata pesantemente condizionata dalla decisione di Tagliavento al 91′. Traiettoria perfetta di Ricci su punizione per Ceccherini che stacca di testa e trova il vantaggio del Crotone, esplode l’Ezio Scida proprio all’ultimo minuto regolamentare. Ma Tagliavento gela l’entusiasmo, consulta il VAR e annulla il gol del Crotone.

Si è capito ben poco per la decisione del direttore di gara dopo l’intervento del VAR, non era in posizione irregolare il difensore del Crotone. Chiamato forse il fuorigioco di Budimir che poteva disturbare la visuale di Rafael, ma ancora non si capisce il motivo del gol annullato anche perché le immagini non mostrano nessuna copertura di visuale al portiere. Fatto sta che il Crotone, passato in vantaggio con Trotta su rigore e raggiunto alla conclusione del primo tempo da Cigarini, pur giocando tutto il secondo tempo in undici contro dieci, non era riuscito a scardinare il fortino del Cagliari e proprio quando il pallone aveva finalmente varcato la rete, è arrivata una delusione grande.

In classifica, il Crotone perde la possibilità di sorpassare il Cagliari e rimane a -2 dai sardi e dal Genoa ma conserva anche il +2 nei confronti della Spal terzultima. Le sconfitte di Chievo e Sassuolo, poi, consentono ai rossoblù di guadagnare un punto sulle due squadre e di portarsi a -3. Sabato sera – 3 febbraio – il Crotone sarà di scena a San Siro contro l’Inter.LA CRONACA

La partita è subito molto accesa. In particolare, in mezzo al campo la lotta è aspra: Mandragora, Benali e Barberis contendono la mediana a Dessena, Cigarini e Ionita.

I rossoblù al 13′ perdono Stoian per infortunio. L’esterno del Crotone è finito ko dopo uno scontro con Faragò; al suo posto mister Zenga ha inserito Nalini, che ha un ottimo impatto con la partita e diventa grande protagonista.

Al 24′ il nuovo entrato raccoglie una sponda di Trotta prima di esser chiuso in extremis da Ceppitelli. Al 27′ ancora Nalini protagonista; lascia partire un destro deviato in corner da Cragno. Al 28′, e dopo il consulto del VAR, Tagliavento assegna un calcio di rigore al Crotone per fallo di Faragò ancora su Nalini: dagli undici metri Trotta batte Cragno e porta i pitagorici avanti.Il Cagliari reagisce al 36′ con Giannetti: la spaccata del numero 9 dei sardi trova l’attenta parata di Cordaz. Al 39′ altra chance per gli ospiti: Faragò spara da fuori ma Cordaz risponde ancora una volta presente. Al 40′ Crotone pericolosissimo con Ricci, che non trova lo specchio della porta per una questione di un soffio. Al 44′ anche il Cagliari è costretto a spendere un cambio forzato. Lopez perde infatti Cragno, rimasto ko dopo uno scontro con Sampirisi; al suo posto entra Rafael.

Nella fase finale del primo tempo succede di tutto: bordata di Nalini che si stampa sulla traversa dopo la deviazione del neo entrato portiere del Cagliari. L’arbitro concede 5′ di recupero, che presto diventano 7 per l’espulsione di Pisacane dopo un intervento a gamba tesa su Ricci. Al 52′ il Cagliari, pur con l’uomo in meno, pareggia i conti con Cigarini dagli sviluppi di un calcio di punizione dal limite dell’area. Perfetta l’esecuzione dell’ex Atalanta che fa secco Cordaz.

A questo punto, la gara diventa un assedio con il Crotone che le prova tutte per vincere e il Cagliari che si difende alla meno peggio. Al 55′ bolide di Martella disinnescato in corner da Rafael, ancora una volta protagonista in positivo. Al 68′ Ricci, lanciato nella mischia da Zenga, rientra sul mancino e lascia partire una conclusione a giro terminata di poco sul fondo. Poi ancora mischie, calci d’angolo e punizioni senza esito e infine al 91′ il gol annullato dal Var a Ceccherini.

pareggiano con un bel calcio di punizione di Cigarini nel recupero del primo tempo (52′). Nel finale annullato il gol di Ceccherini (90′) del Crotone: finisce in parità.

IL TABELLINO

Crotone-Cagliari 1-1
Crotone (4-3-3)
: Cordaz 6; Sampirisi 6 (1’st Faraoni 6), Ceccherini 6.5, Capuano 6, Martella 6; Barberis 6 (26’st Budimir 6), Mandragora 6, Benali 6; Ricci 6.5, Trotta 6, Stoian sv (12’pt Nalini 6,5). A disp.: Festa, Rohden, Izco, Suljic, Pavlovic, Simic, Crociata, Ajeti, Simy. All. Zenga 6.
Cagliari (3-5-2): Cragno 6 (44′ Rafael 6); Pisacane 5, Ceppitelli 6, Castan 6; Faragò 6, Ionita 6, Cigarini 6 (30’st Andreolli sv), Dessena 6, Padoin 6; Giannetti 5.5 (18’st Lykogiannis 6), Farias 5.5. A disp.: Crosta, Cossu, Romagna, Sau, Deiola, Gagliano. All. Lopez 6.
Arbitro: Tagliavento di Terni 6
Marcatori: 29′ rig. Trotta (CR), 52′ Cigarini (CA)
Ammoniti: Cigarini (CA), Farias (CA), Ricci (CR), Ceccherini (CR)
Espulsi: al 47′ Pisacane (CA) gioco violento