Crotone, il calendario. Subito Milan e Inter allo “Scida”: è già caccia al biglietto

Advertising

Milan e Inter nelle prime quattro giornate allo Scida. È stato sorteggiato il calendario della Serie A 2017-2018 che vedrà gli squali ai nastri di partenza giocare le prime due gare in casa. Esordio del Crotone allo Scida lunedì 21 agosto (ore 20,45) nel posticipo della prima giornata contro il Milan di Montella.

Sette giorni dopo a Crotone arriverà il neo promosso Verona. Prima trasferta a Cagliari il 10 settembre dopo la sosta per le nazionali e la settimana dopo la formazione di Davide Nicola affronterà allo Scida l’Inter di Spalletti. Nel giro di un mese, dunque, Milan e Inter saranno di scena a Crotone e in tutta la Calabria si scatenerà presto – anzi, si è già scatenata – la caccia al biglietto per vedere all’opera i grandi Campioni ma anche per ammirare il nuovo Crotone.

A ottobre doppia trasferta in tre giorni con la gara di Marassi contro la Sampdoria domenica 22 e martedì 25 all’Olimpico contro la Roma. Il 26 novembre gli squali giocheranno allo Juventus Stadium, mentre i rossoblù saranno a Roma contro la Lazio il 23 dicembre e si chiuderà l’andata il 30 dicembre a Crotone contro il Napoli. In primavera arriveranno allo Scida prima la Roma e poi la Juventus (18 aprile).

Intervistato negli studi di Sky Sport, dove è avvenuto il sorteggio, il presidente del Crotone, Gianni Vrenna, ha detto: “La prima col Milan è importante. Magari non ci è andata benissimo, ma affronteremo tutti con serenità e tranquillità, anche con l’apporto del pubblico. Insieme a loro l’anno scorso abbiamo fatto qualcosa di straordinario, ma il passato ormai è alle spalle. Bisogna ricominciare da capo. Nel calcio non c’è niente di scontato. Sappiamo che i valori del Crotone non sono paragonabili a quelli delle grandi, ma l’anno scorso qualcosa ce lo ha insegnato e proveremo a farne tesoro”.

Questo invece il commento di Davide Nicola.

“L’inizio di questo campionato è sicuramente impegnativo, perché nelle prime giornate affronteremo in casa due squadre blasonate come Milan e Inter, e una neo promossa, il Verona, che avrà ancora l’entusiasmo del finale della scorsa stagione e il desiderio di ben figurare nella nuova categoria. Fuori casa invece faremo visita al Cagliari che è una buonissima squadra.
Giocare le prime due gare in casa rappresenta sicuramente, dal punto di vista motivazionale e ambientale, uno stimolo in più per fare bene perché siamo davanti al nostro pubblico, ma sarà il campionato stesso a dirci quale valore avrà il calendario perché al momento nessuno può dire che vi sia una squadra più semplice o più difficile da affrontare, eccezion fatta per i top club. Non esistono partite abbordabili, anzi magari proprio quelle gare possono diventare molto difficili. L’importante è continuare a lavorare come stiamo facendo in ritiro per arrivare pronti già al primo impegno ufficiale del 12 agosto in Tim Cup”.