Crotone, delusione cocente per i duemila del Mapei: il Sassuolo vince in rimonta

Advertising

Delusione cocente per il Crotone, costretto a rimandare ancora l’appuntamento con la prima storica vittoria in Serie A proprio quando il traguardo era distante pochi minuti.

Il Sassuolo ha rimontato in cinque minuti, dal 37′ al 41′ della ripresa, il gol segnato da Falcinelli dopo appena due minuti e che stava rivelandosi decisivo. Poi, subito dopo una clamorosa traversa colpita da Capezzi, il Sassuolo trova il pari con Sensi e meno di quattro minuti dopo Iemmello segna il gol della vittoria rovinando la festa al Crotone.

Al Mapei Stadium di Reggio Emilia erano in duemila a spingere il Crotone alla vittoria nella sfida contro il Sassuolo. 

Questa mattina centinaia di tifosi del Crotone sono arrivati fin sotto l’albergo dove la squadra di Nicola stava facendo la sgambatura. Cori e incitamento per la squadra. Al Mapei Stadium, il colpo d’occhio è di quelli che fa venire i lucciconi agli occhi: oltre duemila tifosi rossoblu provenienti anche da altre parti del Nord e ovviamente dalla Calabria.

La grande comunità di calabresi in Emilia ha fatto sentire il proprio entusiasmo e ha dato subito una grande spinta al Crotone, che non a caso è andato a segno dopo appena due minuti.

Contropiede fulmineo degli squali condotto da Rosi. Il terzino rossoblù serve al limite dell’area Falcinelli che brucia Cannavaro e sblocca la partita.

gol
Risposta immediata del Sassuolo. Cross di Ricci per Defrel in area di rigore. La punta neroverde colpisce in pieno la traversa con Cordaz battuto.

9′: Defrel spreca un’occasione clamorosa a tu per tu con Cordaz dopo essersi impossessato di un retropassaggio maldestro di Ferrari verso il suo portiere. La punta neroverde si fa parare però il tiro da Cordaz, attento e reattivo nell’occasione.

Il Crotone si organizza meglio e prende le misure all’avversario, che torna a farsi pericoloso solo in chiusura di tempo.

falcinwlli41′: Cross basso di Lirola dalla destra, Politano con un grande taglio prova ad arrivare sul pallone, ma Ferrari lo anticipa all’ultimo rifugiandosi in corner.

43′: Sugli sviluppi del calcio d’angolo precedente, Acerbi ha l’occasione per concludere da dentro l’area indisturbato. Piatto destro potente e ben indirizzato, ma la sua conclusione viene respinta con il corpo da Claiton.

Finisce il primo tempo con il Crotone in vantaggio.

Nella ripresa, dopo soli quattro minuti, il Crotone potrebbe raddoppiare e chiudere la partita. Ancora una volta Falcinelli si rende pericoloso in area di rigore. Cross di Palladino dalla sinistra, Falcinelli resiste alla carica di un difensore e colpisce di testa, ma il suo tiro centra la traversa della porta difesa da Consigli.

Al 9′ conclusione potente e precisa del centrocampista neroverde Pellegrini. La palla colpisce la traversa e termina fuori con Cordaz battuto.

Al 20”: Conclusione di Lirola dalla destra rasoterra verso il secondo palo. Cordaz è costretto a rifugiarsi in calcio d’angolo.

 

Si arriva al 36′ non solo con il Crotone saldamente in vantaggio ma con una punizione da calciare dal limite dell’area di rigore. Capezzi calcia direttamente in porta la punizione appena ottenuta e prende in pieno la traversa.

Il calcio è terribile e sul capovolgimento di fronte, il Sassuolo pareggia. Gran controllo di Sensi (entrato al posto di Biondini) in area che si aggiusta il pallone e con il destro a girare segna.

Al 41′ calcio d’angolo battuto dalla sinistra, Iemmello, entrato da poco al posto di Defrel, taglia sul primo palo e completamente solo appoggia di destro in rete il gol del sorpasso.

Al Crotone resta ancora soltanto la rabbia.

tifoSASSUOLO-CROTONE 2-1
MARCATORI: 2’ p.t. Falcinelli, 38’ s.t. Sensi e 41’ s. t. Iemmello
SASSUOLO: Consigli, Lirola, Cannavaro, Acerbi, Peluso, Biondini (22′ s. t. Sensi), Magnanelli, Pellegrini, Poltiano, Defrel (29′ s. t. Iemmello), Ricci (1′ s. t. Matri). A disp: Pomini, Pegolo, Antei, Mazzitelli, Gazzola, Terranova, Dell’Orco, Ragusa, Adjapong. All. Di Francesco
CROTONE: Cordaz, Rosi, Claiton (27′ s. t. Dussenne), Ferrari, Martella (31′ s. t. Mesbah), Capezzi, Criseitg, Salzano, Tonev (24′ s. t. Rhoden), Falcinelli, Palladino. A disp: Cojocaru, Festa, Nalini, Stoian, Ceccherini, Barberis, Trotta, Sampirisi, Simy. All. Nicola
ARBITRO: Massa di Imperia