Crotone, dopo il ko di Cagliari salta la panchina di Nicola?

La penitenza continua. E per il Crotone arriva la sesta sconfitta su sette partite, che rende ancora più drammatica la situazione in fondo alla classifica. L’ennesimo fine settimana amaro si consuma a Cagliari, in quello che rappresentava un esame decisivo per la stagione del Crotone, che non riesce proprio a rialzare la testa e dare ‘inizio’ alla sua stagione. Vrenna aveva detto che il “nostro campionato inizia da Cagliari”, ma a conti fatti bisognerà attendere ancora.

Di Gennaro e Padoin sono i giustizieri sardi di una squadra che conferma l’impressione di andare per conto suo, troppa improvvisazione e confusione, oltre ad una qualità globale che si mostra ancora una volta scadente, anche se in questa occasione quantomeno esibisce un approccio positivo e pimpante, creando qualche preoccupazione di troppo ad un Cagliari al quale basta davvero il minimo sindacale per avere la meglio.

Dopo 38 minuti di equilibrio, il Cagliari spezza l’equilibrio con la conclusione vincente dalla distanza di Di Gennaro, che approfitta di una copertura troppo allegra dei rossoblù, indovina l’angolo da lontano e supera Cordaz.

Sul fronte opposto i palloni arrivano imprecisi, e quasi sempre Falcinelli (soprattutto) e i compagni giocano in maniera individuale. Il secondo tempo presenta un Crotone che riparte convinto e deciso a rimettersi in partita, ma come spesso accade i rossoblù si addormentano e concedono il bis. Borriello elude la difesa e calcia a botta sicura colpendo la traversa, sulla palla si avventa Padoin che conclude dal limite e batte per la seconda volta Cordaz.

nicola1Nicola, sempre tardivo nel leggere la partita, prova  a rimediare inserendo prima Simy e poi Stoian. Al 90’ arriva il gol che riaccende la speranza, ed è un’assoluta prodezza di Stoian che da 40 metri batte direttamente in porta una punizione trovando Rafael fuori dai pali. Non basta, però, per recuperare il pareggio.

La posizione del tecnico Nicola traballa. L’allenatore sembra essere andato completamente nel pallone e di solito nel calcio a pagare per primo è sempre chi guida la squadra. 

Nei giorni scorsi erano già circolati i nomi di Di Canio e Colantuono. Domani la situazione sarà più chiara.

CAGLIARI-CROTONE 2-1

CAGLIARI: Rafael; Pisacane, Bruno Alves, Ceppitelli, Murru; Isla (86′ Salamon), Tachtsidis, Padoin; Di Gennaro (75′ Munari); Sau (79′ Giannetti), Borriello. A disp: Colombo, Crosta, Bittante, Barella, Dessena, Melchiorri. All. Rastelli

CROTONE: Cordaz; Ceccerini, Claiton (27′ Dussenne), Ferrari; Rosi (67′ Simy), Rohden, Crisetig, Martella; Tonev (74′ Stoian), Falcinelli, Palladino. A disp: Cojocaru, Festa, Sampirisi, Fazzi, Barberis, Salzano, Capezzi, Nalini, Trotta. All. Nicola

Arbitro: Giacomelli di Trieste
Reti: 38′ Di Gennaro (Ca), 56′ Padoin (Ca), 90’+1 Stoian (Cr)

Fonte: Il Crotonese