Crotone, la promessa d Vrenna e la favola rossoblù

Crotone's players celebrate the victory, the salvation and the permanence in the Italian Serie A at the end of the soccer match between FC Crotone and SS Lazio at Ezio Scida stadium in Crotone, Italy, 28 May 2017. ANSA/ALBANO ANGILLETTA
Advertising

(ANSA) – ROMA, 29 MAG – “Il nostro allenatore Nicola andrà in bici a Torino? Io andrò a piedi al Santuario di Capocolonna qui a una ventina di chilometri, il fisico mi permette questo”. Intervistato da Radio Sportiva, il presidente del Crotone Gianni Vrenna esprime tutta la propria gioia per la salvezza della sua squadra.
“Una mano ce l’ha data l’Empoli, forse pensavano di essere già salvi, non so cosa gli sia successo. Noi – dice Vrenna – sapevamo di doverci provare fino alla fine, siamo riusciti a fare questa impresa che secondo me è più una favola: è impensabile girare a 9 punti all’andata e salvarsi, non so se si ripeterà mai più in serie A una cosa del genere”.

Secondo il presidente del Crotone, questa salvezza è stata più bella della promozione in serie A dell’anno scorso. “Non credo si debbano fare ringraziamenti particolari, ma si è onorato questo sport: le cose stanno cambiando, in meglio, e nessuno regala niente.
Onore al calcio, onore al Palermo”.