Crotone, migrante denunciato per rapina e tentata violenza sessuale

Advertising

(ANSA) – CROTONE, 23 SET – Avrebbe obbligato una giovane donna, che era in compagnia del fidanzato in un giardino pubblico, minacciandola con delle forbici, a seguirlo in una stradina poco illuminata dove poi si sarebbe slacciato i pantaloni per darsi alla fuga dopo la reazione del fidanzato. Un cittadino gambiano è stato denunciato, in stato di libertà, a Crotone, dalla Polizia di Stato, con l’accusa di rapina e tentata violenza sessuale.

La coppia ha raccontato ai poliziotti che mentre si trovava su una panchina della villa comunale si è avvicinato un ragazzo di colore che sotto la minaccia della forbice ha prima intimato loro di proseguire nelle effusioni, poi ha costretto l’uomo a denudarsi per appropriarsi di soldi e altri beni contenuti negli indumenti mentre contestualmente svuotava la borsa della donna.

In base alle indicazioni della coppia i poliziotti sono riusciti a risalire al migrante gambiano che si trovava in un ex deposito di carburanti non molto distante dal luogo dove sarebbero avvenuti i fatti.