Crotone-Roma 0-2: Nainggolan e Dzeko

Advertising

Venti minuti in meno rispetto alla Juventus per spostare il pullman calabrese messo da Nicola davanti la porta di Cordaz e portarsi in vantaggio, la Roma grazie alla rete di Nainggolan si è ripresa il secondo posto sul Napoli, riportandosi a quattro lunghezze dai bianconeri, aspettando la sfida di stasera contro il Cagliari.

DR. DZEKYLL – Alla Roma le cose semplici non piacciono proprio. Così, quando Russo al 19’ del primo tempo ha fischiato un rigore ‘generoso’ ai giallorossi per una spinta di Ferrari su Salah, Dzeko ha deciso di replicare quanto fatto a Udine sbagliando il rigore dell’1 a 0. Questa volta però non spedendo il pallone in tribuna, ma sui tabelloni pubblicitari.

 

NAINGGOLAN – Doppio pullman del Crotone davanti alla porta di Cordaz, due linee a cinque negli ultimi venti metri a bloccare la velocità delle ali giallorosse e gli inserimenti dei centrocampisti, non aiutati da un attacco troppo statico. A dieci dalla fine della prima frazione ci ha pensato ancora una volta Nainggolan, reduce da polemiche per il video ‘anti Juve’, a sbloccare la gara e portare in vantaggio la Roma. Alla prima incursione con un fraseggio rapido e a pochi tocchi, il belga è riuscito ad entrare in area di rigore, a girarsi e a spedire la sfera all’angolino della porta, sul palo di un non impeccabile Cordaz.

SECONDO TEMPO – Secondo tempo a ritmi più alti della Roma, grazie anche al vantaggio trovato che ha costretto la squadra di Nicola ad aprirsi leggermente nel tentativo di trovare il pari. Roma sempre sfortunata e abbonata ai legni: incrocio colpito da Dzeko (sei tra pali e traverse da inizio stagione), poi il palo di Fazio due minuti dopo. Una bella parata di Szczesny su Acosty, poi la Roma ha dominato la seconda parte di gioco sfruttando il maggiore campo a disposizione e le verticalizzazioni.

MR. EDIN – Proprio da un ottimo cambio gioco di Paredes per Salah è arrivato il gol del doppio vantaggio firmato da Dzeko versione mister Edin. Il bosniaco si è fatto perdonare dagli errori della prima frazione di gara mettendo in rete la palla del due a zero servita alla perfezione da Salah nell’area piccola rossoblù e che il numero 9 ha dovuto solo spingere in porta. Roma che grazie alla seconda vittoria dopo lo stop contro la Sampdoria ha ritrovato gioco e gamba, riportando al secondo posto in classifica e mettendo pressione alla Juventus che questa sera dovrà andare a vincere al Sant’Elia per non ritrovarsi la squadra di Spalletti a quattro punti di distacco.

Crotone-Roma 0-2

Marcatori: 40′ Nainggolan, 77′ Dzeko

CROTONE (3-4-3): Cordaz; Ceccherini, Dussene (76′ Trotta), Ferrari; Rosi, Capezzi, Crisetig, Mesbah (62′ Sampirisi); Acosty, Falcinelli, Tonev (80′ Nalini).
A disp.: Festa, Viscovo, Claiton, Martella, Barberis, Sulijc, Kotnik, Nwankwo S., Simy.
All.: Nicola.

ROMA (3-4-2-1): Szczesny; Manolas, Fazio, Ruediger; Bruno Peres (87′ Mario Rui), Paredes, Strootman, Emerson Palmieri; Salah (80′ De Rossi), Nainggolan; Dzeko (90′ Perotti).
A disp.: Alisson, Lobont, Vermaelen, Juan Jesus, Gerson, Grenier, El Shaarawy.
All.: Spalletti.

Arbitro: Russo