Diamante, bidoni dell’Eni sulla spiaggia

Advertising

Le acque agitate di questi giorni hanno restituito alla terra quello che gli uomini sistematicamente buttano a mare: di tutto e di più. Oramai il nostro mare è trattato da tutti come una sorta di pattumiera dove buttare e nascondere ogni schifezza prodotta dall’uomo.

Ed infatti questa mattina il noto ambientalista Francesco Cirillo, in uno dei suoi tanti giri, ha rinvenuto nell’area dell’ex porto di Diamante bidoni spiaggiati targati ENI. Il cui contenuto non lascia presagire al bene. Cirillo ha subito avvisato la capitaneria di porto che si è recata sul luogo per i rilievi del caso. Nei prossimi giorni sapremo dirvi di più sul contenuto e la provenienza di questi dannati e maledetti bidoni.