Diamante, picchia la madre 91enne e invalida: arrestato 65enne

La procura di Paola
Advertising

I Carabinieri della stazione di Diamante hanno scritto la parola fine ad un nuovo episodio di violenza consumata tra le mura domestiche di un’abitazione della cittadina turistica dell’alto tirreno cosentino.

Una donna 91enne invalida, costretta su di una sedia rotelle, sarebbe strata quotidianamente vittima delle violenze del figlio, un uomo 65enne, che spesso sotto l’influenza di sostanze alcooliche si sfogava picchiando la povera donna.

Ieri, al termine dell’ennesima sfuriata dell’uomo originata da una discussione per futili motivi, il figlio ha iniziato a inveire e picchiare la donna facendola rovinare in terra e lanciando la carrozzina dall’altra parte della stanza.

La vittima, impaurita, ha trovato la forza di chiamare il 112 chiedendo aiuto: tempestivo l’intervento dei Carabinieri che sono arrivati sul posto trovando l’uomo ancora in stato di agitazione all’interno dell’appartamento.

La 91enne, soccorsa e visitata dalla guardia medica, ha confessato ai militari di essere vittima di queste violenze già da diverso tempo e che non aveva mai formalizzato alcuna denuncia proprio per tutelare il figlio.

L’aggressore è stato arrestato e resta in attesa del processo per direttissima che si celebrerà presso il Tribunale di Paola.