Diamante, sposi in elicottero al Corvino: la questura blocca tutto

Advertising

Una cerimonia da sogno con l’arrivo degli sposi in elicottero. E’ quasi una consuetudine. Lo abbiamo visto a Roma e anche a Nicotera con conseguenze giudiziarie.

Questa volta, però, ad evitare che l’atterraggio avvenisse in una area pubblica è stata l’attività rapida di indagine dei carabinieri della stazione di Diamante coordinati dai militari della locale Compagnia, con al comando il capitano Alberto Pinto.

Il volo era organizzato per un matrimonio in programma oggi a Diamante e la scena doveva essere allestita nell’area del Corvino, zona pubblica, fluviale e demaniale. Pare che l’atterraggio fosse già stato autorizzato dalla Polizia municipale della cittadina tirrenica.

Anche se in questi casi, l’autorità preposta a decidere tali autorizzazioni è il sindaco. I carabinieri dopo un’attenta attività di indagine hanno anche individuato alcune persone interessate alla cerimonia con precedenti di polizia.

Sulla questione è intervenuto direttamente il Questore di Cosenza che ha bloccato l’organizzazione di questa fase della cerimonia, chiedendo al sindaco Sollazzo, di revocare l’autorizzazione. Così è stato. Ora l’elicottero atterrerà comunque in un’area privata nei pressi dell’isola di Cirella.

Fonte: miocomune.it