Discarica di Celico, cosa sta succedendo?

Qualche giorno fa circa 35 operai idraulico-forestali di Calabria Verde sono stati comandati ad eseguire la pulizia del fiume Pinto. Non pochi erano felici della destinazione, ma i capisquadra hanno tenuto la barra dritta per quanto riguarda le decisioni del capo area.

Sin dai primi minuti, gli operai si rendono conto che qualcosa non va. Quel fiume fa schifo. Non tanto per le acque, che andrebbero comunque analizzate, ma per la puzza nauseabonda che persiste.

A pochi metri c’è la discarica di Celico. Sopra la testa degli operai vi sono centinaia di migliaia di metri cubi di rifiuti di ogni tipo. Alcuni accennano a malori, altri richiedono le maschere adatte, quasi tutti si lamentano delle condizioni proibitive del lavoro. E’ così che i capisquadra devono prendere atto della situazione e richiamare in sede tutti gli operai. E’ solo l’impianto di compostaggio che non funziona, o nella discarica sta succedendo qualcos’altro?