Donnarumma-Mirabelli: contatto. Il diesse vola in Polonia per il “figliol prodigo”

Advertising

MILAN NEWS – Fuoriesce una clamorosa indiscrezione riguardo la delicata faccenda di Gianluigi Donnarumma e del suo ‘no’ secco alla proposta del rinnovo contrattuale del Milan. Un rifiuto comunicato dall’agente Mino Raiola nella giornata di giovedì.

Secondo Il Giornale nelle ultime ore Donnarumma avrebbe sentito telefonicamente il direttore sportivo milanista Massimiliano Mirabelli, uno dei più amareggiati sulla questione rinnovo tanto da aver evitato di partecipare alla riunione con Raiola perché consapevole della risposta negativa. Il giovane portiere avrebbe posto un quesito piuttosto preciso al direttore: “Perché tanta fretta di rinnovare adesso? Potevamo discuterne a ottobre o novembre”. Come a dire che l’ultimatum dato al Milan entro martedì scorso non è piaciuto al portiere che messo alle strette ha preferito rifiutare la permanenza a lunga durata e guardare nuove opportunità.

Ancor più clamoroso ciò che riguarda lo stesso Mirabelli, pronto in queste ore a volare in Polonia dove si sta svolgendo l’Europeo Under 21 (stasera alle 20,45 l’esordio dell’Italia con Donnarumma contro la Danimarca alle 20,45 ndr): alcuni talenti nel mirino del d.s. rossonero, ma anche in missione per Donnarumma stesso. Il motivo? Mirabelli sarebbe pronto a parlare faccia a faccia col portiere e raccontargli la parabola del ‘figliol prodigo’. In sintesi se il classe ’99 dovesse ripensarci nei prossimi mesi, il Milan non avrebbe problemi ad accoglierlo e ripresentare l’offerta di rinnovo. Anche perché, ad oggi, le scelte per sostituirlo tra i pali non convincono affatto.

Redazione MilanLive.it