Ecologia Oggi: i lavoratori usati per far pressione sul Comune

Il patron di Ecologia Oggi, Eugenio Guarascio e il sindaco Occhiuto
Advertising

Ci risiamo.

Ogni qualvolta l’azienda ha problemi a riscuotere le giuste spettanze dal Comune scarica tutto sugli operai, usandoli come ariete per far pressione sull’amministrazione.

Se a questo aggiungiamo che il contratto è in scadenza e a settembre ci sarà una nuova gara e che la società in questione potrebbe anche non vincere, il cerchio si chiude e si capisce bene dove la stessa voglia andare a parare.

Parliamo dell’azienda che gestisce la raccolta rifiuti a Cosenza: Ecologia Oggi.

A parte la drammatica situazione alla quale sono sottoposti gli operai, dopo una serie di vere e proprie rapine fatte in danno alla società con il furto di 3 automezzi, a questo si aggiunge che, nel rivendicare il mancato pagamento della quattordicesima, la dirigente principale di Ecologia Oggi “consiglia” agli operai che se vogliono essere pagati devono recarsi in massa sotto il Comune a fare casino. Solo così possono ottenere le giuste spettanze.

ecologia E’ chiaro che sono agli sgoccioli e che lo scopo dell’azienda è di giocarsi il tutto per tutto utilizzando gli operai come arma di ricatto nei confronti dell’amministrazione per ottenere il saldo delle spettanze e un occhio di riguardo per la nuova gara.

Ma c’è chi non ci sta, chi non si presta a fare l’ariete per riscuotere quello che legittimamente gli tocca per contratto. In tutto questo, poco si capisce il ruolo dei sindacati che esprimono solidarietà ai lavoratori, ma nel contempo nulla fanno per far arrivare le giuste spettanze agli stessi. Da qualche giorno i lavoratori in maniera autonoma stanno discutendo su come affrontare il problema. E già si annuncia una estate ancora più calda di quello che è.