Ecologia Oggi, il silenzio complice dei sindacati e la faccia di Vizza

Advertising

Sono giorni difficili e frenetici per le tute gialle. Ormai il disegno del patron Guarascio, cattivo come il “Gargamella” dei puffi (ma qui purtroppo non giochiamo…) e affetto da sdoppiamento di personalità come dottor Jekyll e mister Hyde, è chiarissimo. Vuole “eliminare” gli elementi cosentini che gli danno fastidio per metterci dentro gente di sua fiducia. Con il consenso di quell’altra specie di uomo-cazzaro che risponde al nome di Mario Occhiuto.

Ma non solo, purtroppo.

Come mai la Cgil e il segretario provinciale Calabrone, dopo aver saputo che al tavolo di conciliazione Ecologia Oggi non ha prodotto nessuna proposta di reinserimento al lavoro dei 3 licenziati non ha convocato d’urgenza le sigle sindacali Cisl, Uil e Ugl per denunciare quanto non era stato rispettato?

E per di più, come mai nessuno dei segretari sindacali dopo gli anatemi lanciati sia sulla stampa che davanti al capo gabinetto del sindaco, il dottore Molinari, con denunce serie non hanno inteso fare nulla ed essere conseguenziali per come avevano garantito in più assemblee preannunciando denunce in procura che non sono state mai presentate?

Come mai non si parla più?

E che fine ha fatto la “rabbia” della Cgil per i Gps installati abusivamente? Non vorremmo offendere ancora (com’è già accaduto in un recente passato) la signora Sciolino ma non possiamo fare a meno di ricordare che fino a qualche giorno fa dava battaglia e si autonominava tutrice delle regole gridando di andare con le telecamere in procura. E adesso?

Come mai questo silenzio assordante da questi sindacalisti che prima hanno istigato con proclami contro Ecologia Oggi le tute gialle e oggi si sono ritirati in buon ordine?

Le tute gialle fanno sapere che dal loro legale di fiducia hanno prodotto un’istanza che sarà presentata martedì in procura contro i sindacalisti che hanno firmato documenti contro Ecologia Oggi e si sono fatti filmare, girando anche su FB con video di denunce sempre contro Ecologia Oggi.

Visto e considerato tutto ciò, saranno le tute gialle ad andare in procura per far sì che un magistrato ascolti i sindacalisti di Cgil, Cisl, Uil e Ugl per capire perché sono state fatte queste denunce ma non sono mai state portate a termine in procura.

Speriamo che lunedi in occasione della nuova convocazione della Commissione controllo e garanzia l’assessore Vizza (sempre se non sarà impegnato col sindaco a… Roma) sia presente- E speriamo che il prestigioso incarico che ricopre non sia servito solo per curare i suoi interessi e quelli dei suoi amici, che continuano a girare in città con il gilet di Ecologia Oggi a non fare nulla. Ma prima o poi tutto verrà a galla, poi vedremo se la declaratoria di un secondo livello può svolgere mansioni di coordinamento controllo e verifiche.

Così è troppo semplice guidare una città e un’azienda. E poi hanno anche il barbaro coraggio di parlare di legalità. E’ proprio vero che certa gente ha la faccia come quella parte del corpo dove non batte (quasi) mai il sole.