Ecologia Oggi: in due rubano un minicompattatore

Advertising

Ancora un altro furto ad Ecologia Oggi, segno evidente che la società è finita dentro il mirino di qualche organizzazione criminale. Il perché qualcuno si sia “accanito” contro la società che gestisce i rifiuti a Cosenza è al vaglio degli inquirenti. Tutto lascia pensare che all’origine di questi furti possa esserci una richiesta estorsiva. La modalità con cui questa volta i malviventi hanno agito, risulta quantomeno singolare. Tutto si è svolto attorno alle 5 di questa mattina, mentre un operaio era impegnato a caricare i bidoncini nel minicompattatore, in zona via Reggio Calabria. Giusto il tempo di scendere dal furgone, allontanarsi di 10 metri verso i bidoncini che lesti come un fulmine in due salivano a bordo del furgone che era rimasto in moto, e a velocità si davano alla fuga. Lasciando l’operaio con i bidoni in mano che attonito guardava la scena. Ripresosi dallo stupore, subito ha avvisato i responsabili del servizio informandoli dell’accaduto, i quali, a loro volta informavano il dirigente che, appresa la notizia, decide di recarsi sul posto, e quando arriva giù nel cortile di casa sua, scopre che la sua macchina è stata rubata. Una brutta alba per Ecologia Oggi, e vista l’esclation di questi episodi, ci pare di capire che la cosa si fa sempre più seria.