Ecologia Oggi, scioperano le “tute gialle”: mezzi bloccati nel cantiere di via Popilia

Advertising

Scioperano le “tute gialle”,  i dipendenti di Ecologia Oggi.

E’ da qualche ora ormai che i lavoratori stanno bloccando i mezzi in uscita dal cantiere di via Popilia e quindi tutto il servizio di raccolta dei rifiuti e di raccolta differenziata a Cosenza.

Le maestranze protestano nei confronti del patron Guarascio, che non ha ancora corrisposto la mensilità di settembre nonostante avesse dato ampie assicurazioni che tutto sarebbe stato saldato prima entro il 15 ottobre e poi entro lunedì mattina, 24 ottobre. E invece niente. Né il 15, né il 24, né il 25 e neanche questa mattina.

La proprietà lamenta forti ritardi nei pagamenti da parte del Comune di Cosenza.

Ma, oltre alla questione del ritardo nel pagamento degli stipendi, i lavoratori di Ecologia Oggi sono molto preoccupati per il clima di tensione esistente tra l’azienda e Palazzo dei Bruzi, soprattutto in vista della nuova gara per l’appalto della raccolta dei rifiuti.

Le “tute gialle”, che hanno già vissuto situazioni “di passaggio” simili e sono stati danneggiati e non poco, temono di essere finiti in mezzo ad una nuova contesa “politica” e di essere le vittime designate da gente senza scrupoli come il sindaco e lo stesso patron dell’azienda.

In questo momento, i lavoratori sono ancora fermi al cantiere, dopo aver fatto già saltare i turni dalle 4 in poi in attesa di poter interloquire con qualcuno.

Seguono aggiornamenti.