FGC: anche a Cosenza no all’alternanza scuola-lavoro al McDonald’s

Advertising

FGC: ANCHE A COSENZA NO ALL’ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO AL MCDONALD’S!

Questa mattina i militanti del Fronte della Gioventù Comunista hanno compiuto un’azione di protesta con striscione, manifesti e megafono al McDonald’s del centro commerciale Metropolis di Rende (CS) per dire no al protocollo d’intesa fra l’azienda e il MIUR.

“Con questo accordo 10mila studenti saranno costretti a lavorare gratuitamente per McDonald’s senza alcuna tutela per i loro diritti e senza alcuna valenza formativa, come invece aveva affermato il Ministero” afferma Mattia Greco, responsabile commissione scuola per la federazione di Cosenza del FGC.

“Dopo neanche un anno l’alternanza scuola-lavoro si dimostra essere una fregatura per noi studenti e un modo per far fare facili profitti alle imprese. Non saremo schiavi delle multinazionali e per questo siamo pronti a tornare in piazza per chiedere la cancellazione di questo vergognoso accordo.

macChiediamo inoltre che gli studenti siano tutelati durante l’alternanza, che ottengano una paga minima e che le scuole si dotino di una commissione paritetica, per fare in modo che siano studenti e docenti a scegliere i progetti di alternanza in base a reali opportunità formative e non per arricchire le imprese”.