Fiumefreddo: mare inquinato, strade sporche e famiglie esasperate

Advertising

Nel mese di agosto diverse famiglie cosentine villeggiano a Fiumefreddo Bruzio, dove possiedono casa e pagano l’Imu (come seconda casa).

In questo comune il sindaco, un vagabondo che di mestiere fa il medico condotto e per questo viene votato e stimato, ritiene di non dover far nulla ma solo incamerare i soldi dei “non residenti”.
Mare inquinato, strade sporche, spazzatura ritirata con superficialità e negli orari più strani, mai uno spazzino, asfalto pericoloso in tutte le strade interne (al Villaggio Serenella “vive” ancora l’asfalto fatto dalla ditta costruttrice, la Capogreco, negli anni Ottanta).

fiume
Abbiamo mandato foto e mail di segnalazioni ma nessuno si è mai degnato di darci una risposta, una giustificazione, un riscontro.

Vicino la nostra “stecca” c’è una perdita della condotta principale comunale più volte segnalata e anche un buco con accenno di crollo sulla strada principale.

Ci rivolgiamo a voi nella speranza che qualcuno “imponga” al sindaco di Fiumefreddo Bruzio di intervenire.

Un gruppo di famiglie esasperate

fiume1