Foggia-Cosenza è il match-clou: numeri a confronto

Advertising

Foggia- Cosenza, match-clou della 15° giornata di Lega Pro, si giocherà domani alle ore 17:30. I numeri a confronto dicono da un lato che il Foggia gioca un calcio spumeggiante; ma dall’altro lato dicono che il Cosenza presenta una difesa quasi imbattibile.

I numeri del Foggia

Il Foggia nelle prime 14 partite ha totalizzato 25 punti frutto di 7 vittorie, 4 pareggi e 3 sconfitte. I ragazzi di mister De Zerbi hanno realizzato 18 gol subendone 8. Allo “Zaccheria” la formazione di De Zerbi ha centrato 5 vittorie, 1 pareggio e 1 sconfitta; in trasferta il bilancio vede 2 vittorie, 3 pareggi e 2 sconfitte.

I pugliesi, dopo un inizio non proprio esaltante (1 punto nelle prime tre giornate), hanno inanellato una serie consecutiva di vittorie che li ha portati a ridosso della vetta (al momento dista soli 5 punti). La sconfitta interna con il Monopoli è stata solo un incidente di percorso, infatti qualche settimana dopo è arrivata la vittoria nella sfida con la capolista e il duello Casertana-Foggia si prevede agguerrito fino alla fine del campionato. Da segnalare che il Foggia in questi giorni è passato al 70% alla famiglia Sannella; il restante 30% è stato così suddiviso: 10% Massimo Curci, 10% Carla Di Corcia, 10% Luca Leccese.

I numeri del Cosenza

Il Cosenza di mister Roselli  nelle prime 14 giornate ha totalizzato 24 punti, uno solo in meno del Foggia, frutto di 6 vittorie, 6 pareggi e 2 sconfitte. I calabresi hanno realizzato 12 gol subendone solo 7 (migliore difesa del girone).

Al “Gigi Marulla” il Cosenza ha centrato 6 vittorie, 1 pareggio e 0 sconfitte. Il ruolino di marcia in trasferta invece vede 0 vittorie, 5 pareggi e 2 sconfitte. Il Cosenza si presenta come l’outsider di questo girone, avendo cominciato il campionato con l’obiettivo di un campionato tranquillo da concludere a ridosso delle grandi. Giornata dopo giornata è venuto fuori il grande lavoro portato avanti da mister Roselli e oggi la squadra silana è in piena corsa per i playoff.

Il fattore “Zaccheria” contro la solidità del Cosenza

Domani sarà la sfida tra un Foggia, che può contare ogni settimana su un grande sostegno di pubblico, e un Cosenza che in trasferta ha perso solo 2 partite (Messina e Lecce); non ha mai vinto, ma ci è andato vicino in più di un’occasione. Il Cosenza ha dimostrato la sua solidità in numerose occasioni (in ben 8 occasioni ha chiuso la gara con la propria porta inviolata) anche se ha un attacco decisamente anemico avendo realizzato solo 11 reti.