Fondi ex Gescal, bufera sull’Aterp di Vibo: indagati Pino Gentile e Pallaria

Foto GURU

Un ex assessore regionale, un direttore generale della Regione Calabria, un ex commissario dell’Aterp, funzionari ed imprenditori.

C’è di tutto nell’elenco dei sedici indagati dell’inchiesta portata avanti dalla Procura di Vibo Valentia a seguito delle articolate indagini messe a punto dalla Guardia di Finanza. Al centro dell’indagine l’acquisto dell’immobile che oggi ospita la sede dell’Aterp.

Secondo l’accusa sarebbe stato costruito con i fondi ex Gescal a seguito di un bando regionale costruito ad hoc. Da qui il sequestro di beni per un valore complessivo di quasi 800 mila euro.

Domenico Maria Pallaria

Il provvedimento è stato notificato all’ex assessore regionale ai Lavori pubblici Giuseppe Gentile, al direttore generale della Regione Calabria Domenico Pallaria, all’ex commissario dell’Aterp di Vibo Antonino Daffinà, all’imprenditore di Stefanaconi Nazzareno Guastalegname e a quello di San Calogero Antonino Stagno e all’ingegnere Antonio Capristo. Tra gli indagati figura anche l’ex direttore generale dell’Aterp di Vibo Giuseppe Maria Romano.

Fonte: Zoom24

 

I NOMI DEGLI INDAGATI

1) Antonino Daffinà, 56 anni di Vibo Valentia, ex commissario Aterp

2) Nazzareno Guastalegname, 67 anni di Stefanaconi, imprenditore

3) Antonino Stagno, 46 anni di San Calogero, imprenditore

4) Giuseppe Maria Romano, 68 anni di Tropea, ex direttore generale Aterp

5) Emilio Minasi, 64 anni di Cosenza

6) Giuseppe Raffele, 49 anni di Soverato

7) Luciano De Pascali, 59 anni di Vibo

8) Domenico Maria Pallaria, 58 anni di Curinga, direttore generale Regione Calabria

9) Antonio Capristo 58 anni di Rossano

10) Giuseppe Gentile 73 anni di Cosenza, ex assessore regionale

11) Nicola Concetto Barbuto, 70 anni di Vibo

12) Vito Caglioti 76 anni di Soriano Calabro

13) Nicola Bosco 76 anni di Catanzaro

14) Giuseppe Pepe, 71 anni di Vibo Valentia

15) Michele Montagnese, 72 anni di Vibo Valentia

16) Serafino Fiamingo, 41 anni di Zungri