Fuscaldo, da una vita sul mare

Fuscaldo, arroccato su un bel vedere, è un paese di pietra e dai cento portali, testimonianza del fatto che questo borgo era un’importante scuola per gli scalpellini calabresi. Le informazioni sull’origine del centro sono poche e due sostanzialmente le scuole di pensiero: chi pensa che abbia origine Osca oppure Enotria, chi invece fa risalire i primi centri abitati ai greci venuti da Sibari.

convento Passionisti fuscaldoGli innumerevoli reperti di contrada San Leonardo accertano che sia i romani che i greci abitarono queste terre. Non conoscendo bene il paese, pensiamo subito di recarci presso il centro antico, vicino al municipio, dove troviamo tante persone molto disponibili a colloquiare con noi.

aliciL’argomento principale è quello della marineria: le alici di Fuscaldo, per noi cosentini, precedono qualsiasi altro argomento. Ma ci rendiamo subito conto che la fama e la tradizione della pesca di alici e sarde a Fuscaldo va ben oltre i confini provinciali.

Sebbene negli anni le flotte si siano rimpicciolite, questo pescato (insieme ad altre produzioni) rappresenta ancora la tradizione e il futuro del paese. Gianfranco, è un altro dei nostri interlocutori di una piacevole mattinata e conosce bene gli argomenti della tradizione e dell’enogastronomia legati al turismo.

fuscaldo_alici_in_festial_2spaghetti-con-le-alici-e-finocchio-selvaticoPunta principalmente su due prodotti, le alici e il finocchietto, che tra l’altro sono ingredienti di un ottimo e semplice primo piatto. Proprio per questo l’amministrazione, durante la prima settimana del mese di agosto, propone la sagra delle alici. Concordiamo in pieno  sull’importanza che questo evento ha per la comunità e per mantenere viva una tradizione e un’eccellenza.

Fuscaldo ha un doppia anima in cucina che può essere rappresentata, secondo il racconto alici-frittedella signora Nella, incontrata al municipio, da due tipi di pasta con le alici, abbinate ai broccoli o al finocchietto e da un piatto du paisi: a ‘mpignulata.fusilli-broccoli-acciughe-e-pinoli

Questa, ci conferma la signora Maria, è una pizza rustica con ciccioli di maiale, abbondantemente farcita con salsiccia, uova sode, pecorino grattugiato e fresco, preparata con particolare accuratezza nella distribuzione degli ingredienti.

Vienna da FuscaldoSpostandoci verso i vicoli del paese e raccogliendo ulteriori notizie, ci imbattiamo in Michele che ci aiuta a completare la costruzione del menù fuscaldese. Ci dice che è importante assaggiare presso un artigiano locale il “Dolce di Vienna da Fuscaldo”, che riscuote molto successo, e nel nome rievoca la storia e la figura di Vienna, originaria del posto e madre di San Francesco di Paola.

Ci spostiamo verso la marina : il mare è una tavola ed il menù è completo.mare fuscaldo