Giallo a Quattromiglia: studente muore cadendo dal 4° piano dopo aver accoltellato un collega

Advertising

È precipitato dal quarto piano di uno stabile di Quattromiglia di Rende, nei pressi dello svincolo per Cosenza nord.

Così uno studente di 20 anni, M. S., di Cariati, è morto a seguito della caduta dopo aver avuto una lite con un collega che, a sua volta, è rimasto ferito da una coltellata e ora è nell’ospedale di Cosenza ma non corre pericolo di vita.

Al vaglio degli inquirenti è la modalità con cui il 20enne è volato giù dalla palazzina. Le forze dell’ordine stanno infatti indagando per accertare se il giovane si sia buttato volontariamente o se sia caduto accidentalmente o se, ancora, sia stato spinto da qualcuno.

Sul posto, oltre ai sanitari del 118 ed ai vigili del fuoco, sono intervenuti i carabinieri, che hanno avviato indagini per cercare di ricostruire l’esatta dinamica dei fatti.

I militari dell’arma in particolare stanno ascoltando una serie di testimoni e stanno per interrogare anche il ragazzo rimasto ferito.

Non c’è dubbio che ci troviamo davanti a un drammatico giallo di difficile interpretazione.

Saranno i testimoni a dire che cosa è realmente successo e a quanto è trapelato, ce ne sarebbero almeno una decina.