Gioia Tauro, sequestrati 44 chili di coca nascosti in un container di arachidi

Advertising

Un altro maxi sequestro di cocaina, purissima, ed effettuato ancora una volta nel porto calabrese di Gioia Tauro grazie agli uomini della Guardia di Finanza e dei funzionari dell’Agenzia delle Dogane.

Un carico di ben 44 chili di “polvere bianca”, divisa in 39 panetti, che una volta immessa sul mercato, al dettaglio, avrebbe potuto fruttare alla criminalità organizzata quasi nove milioni di euro.

Le fiamme gialle, coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia, hanno individuato e sequestrato il carico che era in un container che trasportava arachidi: proveniente da Buenos Aires, in Argentina, era destinato a Novorossiysk, in Russia.

Per arrivare alla scoperta gli investigatori hanno eseguito una serie di incroci documentali e poi controllato alcuni container sospetti, utilizzano anche dei sofisticati scanner che sono in dotazione all’Agenzia delle Dogane e le unità cinofile della Guardia di Finanza.

Con quest’ultimo sequestro sale a oltre 1500 chilogrammi il totale di droga intercettato dall’inizio di quest’anno nel porto di Gioia Tauro.