Giovanissimi Regionali Girone B: la Popilbianco si qualifica per la finale play off

Advertising

 

COSCARELLO CASTROLIBERO-POPILBIANCO 1-2

E.Coscarello Castrolibero: Tarsitano, Greco, Altomare, Tenuta, Bilotta, Cuconato, Pascuzzo, Santelli, Sammarro, Leo, Vecchio – Ruffolo, Bilotta, Luchetta. Allenatore: Saccomanno

Popilbianco: Iacucci, Vizza, Chiodo, Colosimo, De Rose, Lavarra, Bessioud, Meringolo, Bezzon, Cardamone, Fiore – De Angelis, Arnone, Tucci, Bruno, D’Acri, Salerno, Laino. Allenatore: Verduci

Arbitro: Morgera di Paola

Marcatori: 25′ pt Cardamone, 15′ st Fiore, 30′ Bilotta
Il rettangolo di gioco decreta la Popilbianco di mister Giuseppe Verduci come seconda finalista play off del Girone B dei Giovanissimi Regionali dopo il Città di Amantea.
La Popilbianco ha battuto al “Mario Dodaro” la Coscarello Castrolibero, che paga così a caro prezzo la prima sconfitta stagionale casalinga, la più pesante. La semifinale era stata rinviata per impraticabilità di campo domenica scorsa.

Il vantaggio della Popilbianco è arrivato al 25′ del primo tempo con Cardamone, che dai 35 metri trova un eurogol direttamente su calcio di punizione con il pallone che finisce sotto l’incrocio dei pali.
Nella ripresa i locali entrano con un altro spirito ed infatti al 2′ Pascuzzo sfiora la rete con una girata ravvicinata deviata in angolo da Iacucci, successivamente sia Leo che Sammarro hanno sui piedi la palla del pareggio ma le loro conclusioni sono troppo deboli.
Nel miglior momento dei padroni di casa, la Popilbianco raddoppia al 15′: una ripartenza fulminea sulla sinistra porta Bessioud a trovarsi sul fondo e crossare per Fiore, che da posizione ravvicinata deposita in rete.
La Coscarello non molla, anche se scossa dal doppio svantaggio e si butta in avanti alla ricerca della rete che potrebbe riaprire la gara; Leo per due volte ci va vicino, una in maniera clamorosa a tu per tu col portiere. Il gol del 2-1 arriva al 30′ con Giuseppe Bilotta, che in una mischia e di tacco beffa il nuovo entrato De Angelis.
Ma non basta. Sarà la Popilbianco a giocare la finale play off.
La gara, correttissima da ambo le parti, si conclude con gli applausi a tutti i protagonisti: la vittoria proietta i ragazzi di Verduci alla finale di Amantea contro la formazione allenata da Vittorio Suriano. Si gioca domenica mattina.
Per i padroni di casa, la consapevolezza di aver disputato un gran bel campionato.

Una sconfitta che non cancella il buon lavoro fatto dal tecnico Saccomanno e dal gruppo, seppur numericamente  esiguo, capace di stare al passo delle battistrada per tutto l’arco del campionato ed arrivando alla fine del campionato alle spalle dei vincitori del girone.