Giubileo: 11 porte sante in Calabria. Domenica cerimonia solenne a Cosenza

Advertising

Sono undici le porte sante che saranno aperte in Calabria per la celebrazione del Giubileo della Misericordia. Dopo l’evento straordinario di Roma in programma oggi, anche la Calabria si appresta dunque a celebrare i riti seguendo le tradizioni.

Si inizia con Reggio Calabria che avra’ una particolare connotazione mariana. Il Quadro della Madonna della Consolazione restera’ in Cattedrale fino all’apertura della Porta Santa, prevista per sabato 12 dicembre, quando la comunita’ diocesana si riunira’ in cammino dietro al Quadro della Madonna della Consolazione proprio in occasione del primo Pellegrinaggio Giubilare Diocesano, previsto per domenica 13 dicembre.

A Lamezia Terme sono stati gia’ distribuiti oltre 1100 pass destinati ai delegati delle comunita’ parrocchiali, con una particolare attenzione a malati e disabili. La cerimonia prevede per il 13 dicembre l’apertura della Porta Santa della Cattedrale.

A Rossano, invece, sara’ il cardinale Fernando Filoni, prefetto della Congregazione per l’Evangelizzazione dei popoli, a presiedere il 12 dicembre una solenne messa per l’apertura della Porta santa della basilica cattedrale. Sempre sabato 12, alle 16,30, e’ prevista l’apertura nella cattedrale di Gerace della Diocesi di Locri.

Cerimonia solenne anche a Cosenza il prossimo 13 dicembre, nella cattedrale, alle 17.

Per la provincia cosentina si registrano anche le novita’ di Paola e Paterno Calabro, dal momento che l’arcivescovo Nole’ ha concesso la dignita’ alla Basilica e al Santuario dei due importanti centri.

In particolare la Casa Natale di San Francesco a Paola sara’ chiesa giubilare per le feste dedicate a San Francesco e nei 13 venerdi’ e le Chiese di San Francesco di Paola a Cosenza e a Spezzano Sila riceveranno tale dignita’ per la quaresima, nelle feste di San Francesco e nei 13 venerdi’.

E proprio per il 2016, anno in cui ricorre il seicentenario della nascita di San Francesco da Paola, il Papa ha annunciato che verra’ nella citta’ di San Francesco, in provincia di Cosenza.

(AGI)