Goleada della Morrone all’esordio casalingo: 5-0

Advertising

“Nuovamente in Campo”, questo lo slogan scelto dalla AC Morrone per lanciare il ritorno sui campi della storica società cosentina dai colori granata: un filo annodato con un grande passato, da cui attingere la passione e la sportività da cui ripartire.

È grazie soprattutto a questo filo che la Morrone registra subito un buon seguito alla prima uscita casalinga al Centro Sportivo Marca (Stadio E. Morrone); diverse generazioni di appassionati cosentini riunite sugli spalti di Viale Parco, a seguire la “nuova” realtà calcistica cosentina che riparte dalla Terza Categoria.

L’avversario del gruppo granata allenato da Massimo De Lio, è il Savuto Calcio di Grimaldi che ha collezionato un punto nelle prime 2 giornate. La Morrone, osservato il turno di riposo alla prima, ha vinto 3-1 a Dipignano domenica scorsa al primo impegno ufficiale.

pbl

Fin da subito, la Morrone spinge indietro gli ospiti con un atteggiamento offensivo: 4-3-3 con Oliveto al centro dell’attacco supportato ai lati da Infusino e Magarò; Cardillo in regia affiancato da Leccadito e Garritano; Masottini e Conforti in difesa con i terzini Vinti e Granata; in porta Mazza.

Il Savuto, in completo blu, soffre dai primi minuti il ritmo alto della compagine di De Lio, più pimpante e fisica, che si stabilisce presto nella trequarti avversaria.

Al 4’, ci prova Oliveto con un gran tiro, ma non trova la porta.

Al 6’, il numero 9 granata è più preciso: raccolto un cross in area, si smarca rapidamente sul sinistro e la piazza a fil di palo. 1-0.

3 minuti dopo ci prova Magarò su cross di Infusino, la conclusione al volo dell’esterno della Morrone finisce alto; stessa sorte al 15’ per Oliveto, che prova a sorprendere il portiere con un bel pallonetto.

Il Savuto prova a chiudersi per non prendere l’imbarcata, mentre la Morrone macina gioco e prende qualche rischio ma non riesce a concretizzare. Gli ospiti perdono anche per infortunio il capitano, Greco (classe ’65), sostituito da Bombino.

Al 28’ un gran cross di Granata pesca Infusino, il cui tentativo trova la deviazione del portiere Potestio.

Poco dopo ci prova Magarò, con un destro a giro dal limite che termina di poco alto; al 40’ è ancora Potestio a salvare la porta, sul diagonale di Leccadito.

La gioia del raddoppio arriva nel finale, al 44’: grande giocata di Infusino che la manda sotto la traversa con un preciso pallonetto da destra.

Divario netto in campo tra le due squadre, la Morrone si mostra superiore per condizione e organizzazione di gioco: in evidenza Oliveto, Granata e Infusino.

All’intervallo entrano in campo Bugliari per Vinti e Corrao per Garritano nella Morrone, non cambiando nulla tatticamente. Nel Savuto, Vecchio per Astorino in difesa.

Al 47’ il colpo di testa in area di Magarò finisce sul palo, lasciando con l’amaro in bocca i padroni di casa.

Tre minuti dopo entra Volpintesta per Infusino sulla fascia destra; subito vivace il nuovo entrato, che al 55’ affonda nella difesa del Savuto, che non rinvia bene sul suo cross servendo Corrao, bravissimo dal limite a mandare il pallone con un tiro morbido in rete dopo aver toccato il palo interno. 3-0

La Morrone sostituisce Magarò con Cribari e al 63’ Conforti (infortunato) con Ruffolo.

A metà ripresa la squadra granata rallenta il ritmo e cerca di controllare la partita con il possesso palla e la precisione delle giocate: Cardillo dà ordine e costanza alla manovra, con Granata che aggiunge spinta e qualità sulla fascia sinistra.

Su lancio di Granata, al 78’ si invola Volpintesta, che al limite dell’area non serve Oliveto e prova il tiro, mandato in corner da Potestio.

Al 81’, il fallo del difensore Medaglia costa un calcio di rigore alla squadra del Savuto: sul dischetto va Oliveto, che spiazza Potestio e sigla la doppietta, per il 4-0 granata.

fn

Nel finale sale di tono Granata, che prima tenta il tiro da posizione defilata dopo una percussione individuale costringendo Potestio alla respinta di pugno (86’) e poi mette il punto esclamativo alla partita al 90’, trovando un pallonetto da oltre 20 metri sotto l’incrocio dei pali, stavolta imprendibile per l’estremo difensore.

È l’ultima azione della partita: applausi per la Morrone, festeggiata sugli spalti per la ripartenza col botto, 6 punti in due partite, con 8 reti segnati e solo 1 al passivo.

Bentornata AC Morrone!

free kiko

 IL TABELLINO

AC MORRONE-SAVUTO CALCIO 5-0

AC Morrone (4-3-3): Mazza; Vinti (45’ Bugliari), Masottini, Conforti (63’ Ruffolo), Granata; Cardillo, Leccadito, Garritano (45’ Corrao); Oliveto, Magarò (56’ Cribari), Infusino (51’ Volpintesta). All. De Lio

Savuto Calcio (4-4-2): Potestio; Panno, Astorino (45’ Vecchio), Medaglia, Ferrari; Vaccaro, Capelli, Vornico, Greco (26’ Bombino); De Caro, Gagliardi (72’ Bernardo). All. Aiello

Marcatori: 6’ Oliveto, 44’ Infusino, 55’ Corrao, 81’ Oliveto, 90’ Granata.

In evidenza: Granata, Oliveto, Infusino.