I grillini al vetriolo su Mario il cazzaro: “La finisca di mistificare la realtà”

Advertising

Il sindaco Mario Occhiuto, meglio conosciuto come Mario il cazzaro, ha ufficialmente iniziato la sua campagna elettorale, nonostante la Guardia di Finanza stia scandagliando tutti i documenti della sua amministrazione e stia per tirare fuori le prove del malaffare che regna sovrano.

Scrive lettere vergognose alle famiglie disagiate per condizionarle nel voto, fa affiggere manifesti nei quali racconta solo le sue menzogne e prosegue nella sua marcia verso il baratro come faceva il Titanic… Musica, luci, luminarie mentre la nave sta affondando… Per fortuna, a fronte di un’opposizione “ufficiale” che in pratica sostiene i suoi affari, ci sono i grillini che hanno iniziato davvero a fare il loro mestiere ovvero quello di dire la verità. Ecco cos’ha pubblicato ieri il MeetUp Cosenza Amici di Beppe Grillo.

“Continua la menzognera campagna elettorale del nostro sindaco a cercare di dimostrare un miglioramento delle condizioni di vita dei cittadini, che in realtà non esiste. I debiti fuori bilancio continuano ad aumentare, siamo 98esimi (in peggioramento) su 107 province italiane come qualità della vita e mentre l’Amministrazione pensa ad avviare appalti molto remunerativi (per qualcuno), succede che le tasse comunali toccano il loro picco massimo e i servizi essenziali (aiuti economici alle famiglie disagiate e assistenza ai disabili) vengono azzerati.
Siamo stanchi di questa mistificazione della realtà!”.