I grillini sfottono Occhiuto: “Edifici a rischio sismico? Prima le luminarie!”

Edifici a rischio sismico? Prima le luminarie.
 
Advertising

484.853,82 €, questo l’importo complessivo per il Progetto “Luminarie Cosentine” approvato dalla giunta comunale di Cosenza. Una cifra importante, per usare un eufemismo, finalizzata a “valorizzare detti eventi mediante l’installazione nelle strade e nelle piazze cittadine di opere luminose di pregio”.

Nulla vogliamo togliere agli obiettivi tesi a rallegrare lo spirito delle feste natalizie – scrivono in una nota gli attivisti del Meetup Cosenza “Amici di Beppe Grillo” – ci domandiamo però quale sia l’ordine delle priorità perseguite da questa amministrazione comunale.
Ci chiediamo se non sarebbe stato più opportuno, ad esempio, destinare parte delle risorse nella messa in sicurezza degli edifici pubblici ad alta vulnerabilità sismica, così come risultanti dal “Piano Locale di Emergenza di Protezione Civile Comunale”, nel quale sono bollati quali edifici ad elevata vulnerabilità sismica ben 57 edifici pubblici tra cui numerose scuole, chiese, nonché l’ospedale Civile dell’Annunziata.

Il nostro territorio ha il più elevato rischio sismico di tutta Italia, questo è oramai un dato acclarato, alcune priorità dovrebbero essere ovvie e consequenziali. E pensare che tempo addietro – proseguono gli attivisti del Meetup Cosenza – avevamo chiesto al sindaco e ad alcuni dirigenti nel corso di un incontro con il Prefetto, di aggiornare i piani di evacuazione in caso di rischio sismico: ancora oggi sul sito del Comune ritroviamo fra le aree di concentramento “Parcheggio C. e F. Bilotti”.
È proprio vero che ognuno ha le sue priorità. Ne prendiamo atto.

Meetup Cosenza – Amici di Beppe Grillo