Il Crotone tratta Ceccherini e Bovo e vuol tenersi Claiton Dos Santos

Il difensore Ceccherini

Risolto il problema dell’allenatore, il Crotone inizia a lavorare a ritmo serrato per costruire la nuova squadra a Davide Nicola. Per la difesa il diesse Ursino non molla l’idea di riuscire a prendere Federico Ceccherini dal Livorno, allievo del nuovo mister. Infatti, il club calabrese si è mosso con largo anticipo sul giocatore per riuscire a chiudere la trattativa in suo favore ed è vicinissimo a chiuderla.

Nelle ultime ore, sempre per il reparto arretrato, si è fatto il nome di Bovo in uscita dal Torino. Trattativa non semplice, ma nemmeno impossibile.

Confermato che, in settimana, firmerà il contratto con il Crotone l’esterno destro offensivo Andrea Nalini (’90), proveniente dalla Salernitana.

claySono numerose le richieste pervenute per il capitano Claiton Dos Santos. Sul difensore brasiliano trentunenne sono arrivati molti interessamenti da parte del campionato di Serie B. Tuttavia Davide Nicola ha tutta l’intenzione di riconfermarlo nella massima categoria. Tra oggi e domani, la situazione del difensore verrà analizzata in un incontro tra l’entourage del giocatore e il Crotone.

Si sta facendo muro anche su Ferrari: il difensore ha tantissime richieste in serie A, con Fiorentina e Juventus in prima fila, come confermato anche da Ursino: «Ha avuto qualche richiesta importante ma noi cercheremo di mantenerlo, è un giocatore importante».

Sul fronte delle partenze, si sapeva da tempo che il Crotone avrebbe perso Budimir, che è vicinissimo al trasferimento a Genova, sponda Sampdoria, e i giocatori che, terminati i vari prestiti faranno ritorno nei propri club (Ricci e Fazzi su tutti).

Un nodo da sciogliere, invece, è quello per il centrocampista Leonardo Capezzi. Poichè il Crotone ha esercitato il diritto di riscatto sul calciatore, ma per correttezza aspetta di parlare con la Fiorentina in merito al futuro del giocatore. Un altro anno con la maglia rossoblù sarebbe una cosa gradita a tutti: a Capezzi che troverebbe più spazio in Serie A, al tecnico che gli affiderebbe le chiavi del centrocampo e alla società viola che vedrebbe la crescita del centrocampista.

Si aspetta solo un faccia a faccia chiarificatore.