Il Filo di Sophia presenta stasera la 2^ tappa del 2bePOP on tour

Advertising

Idee e competenze, cultura e musica, le armi per combattere il cancro. Con quest’obiettivo è nata l’associazione 2bePOP, ideata dal giornalista, dj e scrittore Stefano Cuzzocrea, prima della sua prematura scomparsa.

Dopo il primo appuntamento, tenutosi lo scorso 29 dicembre a Paola (Cs), continua la campagna di tesseramento all’associazione che si propone di promuovere attraverso la musica, la letteratura e il giornalismo musicale, una serie di iniziative in ambito culturale su tutto il territorio nazionale partendo proprio dal Sud.

“There’s a light that never goes out” è il nome che Il Filo di Sophia, associazione culturale cosentina, ha dato al secondo appuntamento di 2bePOP on tour che si terrà a Cosenza stasera alle 20,30 presso l’Aula F1 Cubo 18C dell’UniCal e che avrà come protagonisti la presentazione dell’omonima associazione e del libro “Ho un complesso rock” di Stefano Cuzzocrea.

L’intenzione del gruppo di lavoro che in questi mesi ha messo insieme diverse realtà del territorio italiano e internazionale, partendo dalla Calabria, è quello di usare lo strumento della promozione musicale e letteraria per raccogliere fondi utili alla ricerca sul cancro. La scelta è stata dettata dalla necessità di non disperdere l’enorme patrimonio culturale messo assieme in questi anni dall’ideatore di 2bePOP, Stefano Cuzzocrea.

L’idea di creare una associazione, è successiva all’organizzazione del grande evento della scorsa estate che ha visto alternarsi su un palco fronte mare, nella città di Paola, diversi artisti tra i quali Brunori Sas, Macro Marco, Bluebeaters che hanno attirato un pubblico di oltre mille persone.

Oggi l’associazione (senza fini di lucro) è finalmente una realtà. Sarà Gaia Cuzzocrea a parlarne al Filo di Sophia mentre la presentazione di “Ho un complesso rock” è affidata a Eugenio Furia, Ernesto Orrico e Luigi Politano.

Le incursioni musicali saranno a cura di Aldo D’Orrico e si potrà ammirare la mostra fotografica collettiva Music is my radar a cura di Maria Concetta Zarola Debora De Bartolo Federica Armeni Étoile A Pleuré Rose Aleph Arte Zingarello-Pujia. La serata continuerà con il dj set firmato Partyzan con Roberto Vagliolise e Fabio Nirta.

La campagna di tesseramento e promozione delle attività dell’associazione seguirà un piccolo tour per l’Italia. Dopo Paola e Cosenza sarà la volta di Reggio Calabria, Roma, Firenze e Milano.