Il “Paradiso” di Eimuntas Nekrosius al Teatro Auditorium Unical

Advertising

Il “Paradiso” di Eimuntas Nekrošius arriva al Teatro Auditorium Unical per due repliche in esclusiva regionale, stasera, martedì 17 e domani sera, mercoledì 18 maggio, alle ore 20:45.

Uno spettacolo-evento tra i più attesi della stagione “Oltre la scena”, organizzata dal Centro Arti Musica e Spettacolo, in collaborazione con il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università della Calabria.

Partendo dal poema di Dante Alighieri, “Paradiso” mantiene la continuità logica ed emotiva della precedente produzione di Nekrošius, “Divina Commedia”, essendo però, allo stesso tempo, un lavoro indipendente. Creato con gli attori lituani della storica compagnia “Meno Fortas” che egli stesso ha fondato nel 1998 a Vilnius, costituisce uno degli spettacoli più rappresentativi del teatro contemporaneo.

Continuando pertanto la strada intrapresa attraverso i temi principali della “Divina Commedia”, Eimuntas Nekrošius li esplora ulteriormente e, con l’aiuto del protagonista Rolandas Kazlas, cerca di realizzare e rivelare i pensieri, le premonizioni, l’immaginazione, e dubbi di un poeta e di un creatore, e la responsabilità per il suo lavoro.

Nella performance la cronologia reale del viaggio di Dante e dei suoi dettagli diventano meno rilevanti. Esso consente al regista di arrivare a toccare le vibrazioni più segrete dell’anima umana con un uso delle immagini molto sottile.

Dante e Beatrice, così come gli altri personaggi sul palco, non sono affatto reali ma ultraterreni, e, quindi, ciascuna delle loro azioni e parole acquista una vasta gamma di significati. In questa produzione Nekrošius riesce a trasgredire la natura fisica del teatro e affrontare direttamente i sentimenti, la coscienza, e anche il subconscio dello spettatore.

Eimuntas Nekrošius è considerato tra i più importanti registi teatrali viventi. Nei suoi spettacoli, espressivi e visuali, dedica particolare attenzione non solamente all’interpretazione emozionale degli attori, ma anche all’utilizzo degli oggetti sul palcoscenico, che si trasformano quasi in un racconto autonomo.

Paradise@Matveev 6

Gli spettacoli di Nekrošius hanno partecipato con successo di pubblico e critica a molti festival teatrali internazionali e hanno ottenuto importanti riconoscimenti.

Artefice di un teatro visionario e antinaturalistico, ha creato spettacoli di inconsueta ricchezza vitalistica e varietà d’invenzione che, fondati su una metaforica e talvolta vorticosa stratificazione espressiva, combinano la logica ipnotica dei sogni e della poesia e le gags ludiche e clownesche del circo.