Il PD fa l’elenco delle 10 domande che inchiodano Occhiuto

Carlo Pecoraro e Mario Occhiuto
Advertising

I deputati cosentini di Forza Italia tentano di buttare la palla in tribuna ed invece confermano e non smentiscono che parte dei debiti personali di Mario Occhiuto incombono sulle casse del Comune di Cosenza.

 

I cittadini hanno il diritto di sapere quali e quanti sono i debiti per i quali i creditori stanno assalendo le casse comunali. E’ questa la questione e non altra.

Non si intende fare nessuna generalizzazione né violare la privacy di qualcuno.

Vorremmo solo che anche Mario Occhiuto, alla pari di ogni cittadino debitore, pagasse i suoi debiti di tasca propria e non utilizzasse la carica di Sindaco per farli pagare al Comune.

Hanno fatto bene i parlamentari del PD a chiedere che sia intanto il Commissario prefettizio a fare chiarezza.

Farebbero bene i parlamentari Jole Santelli e Roberto Occhiuto a pretendere che Mario Occhiuto rispondesse semplicemente a queste 10 domande:

✅E’ vero o no che il Tribunale di Cosenza ha ordinato al Comune di pagare il debito aggravato da spese legali e giudiziarie che Occhiuto aveva nei confronti di EUROSTAND S.R.L. ?
✅E’ vero o no che il Comune ha commesso irregolarità ed omissioni che hanno favorito Occhiuto e danneggiato l’erario comunale ?
✅E’ vero o no che Occhiuto ha percepito indennità di carica e liquidazione di fine rapporto pur non avendone diritto perché le somme dovevano essere destinate ai creditori ?
✅E’ vero o no che, il Comune è ora obbligato a versare le somme ai creditori dopo averle già versate ad Ochiuto e poi rivalersi nei confronti di Occhiuto per un suo debito personale?
✅E’ vero o no che, grazie alle irregolarità commesse dagli uffici comunali, anche la PORSCHE Financial Service, nonostante avesse ottenuto il pignoramento di 1/5 dell’indennità può ancora pretendere dal Comune il pagamento di almeno altri 30.000 euro circa ?
✅E’ vero o no che è in atto presso il Tribunale di Cosenza un procedimento per un debito del valore di euro 1.777.609,09 nel quale il Comune non si è costituito in giudizio e ne è stata dichiarata la contumacia ?
✅E’ vero o no che tutto ciò genera un contenzioso tra il Comune ed Occhiuto che determina la sua incompatibilità alla carica di Sindaco ?
✅E’ vero o no che la incompatibilità si può sanare solo a condizione che Mario Occhiuto, entro termini certi, paghi di tasca propria le somme debitorie oggetto di contenzioso ?
✅Si può chiedere ad Occhiuto, se vuole evitare l’incompatibilità, come, quando e con quali soldi intende pagare il debito di 1.777.609,09 o quello che sarà accertato dal giudice ?
✅E’ vero o no che i procedimenti nei quali il Comune è stato coinvolto, dal 2011 ad oggi, come soggetto terzo pignorato sono assai più numerosi di quelli a cui si fa riferimento in queste nostre 10 domande ?
Luigi Guglielmelli
Segretario della Federazione