Incendio doloso all’Auditorium Popolare del Rialzo

Advertising

Un grave episodio è accaduto la scorsa notte all’Auditorium Popolare di Cosenza: ignoti si sono introdotti all’interno dei locali e hanno appiccato il fuoco in più punti dello spazio.

Dall’Auditorium fanno sapere: “Ignoti si sono introdotti, la scorsa notte, all’interno dell’Auditorium Popolare, forzando una delle porte che dà su viale Parco, appiccando il fuoco in più punti dello spazio autogestito, con sacrificio e lavoro quotidiano, da donne e uomini liberi.

Fortunatamente, il manipolo di vigliacchi non è riuscito a portare a termine il proprio intento criminale, causando, comunque, danni al palco, alla pavimentazione e distruggendo materiale da lavoro e alcuni striscioni.

A questi vigliacchi vogliamo dire solo una cosa: atti del genere non ci intimoriscono, anzi, ci rendono più forti e più determinati. Se c’è qualcuno a Cosenza, o altrove, che pensa, con queste misere azioni, di frenare un entusiasmo popolare coltivato da decine di militanti, artisti e semplici cittadini, si sta sbagliando di grosso.

Non ci bruciamo, non ci spezziamo, il fuoco che abbiamo dentro brucia più delle vostre minacce. Più uniti di prima, più forti che mai, decisi a difendere gli spazi sociali di questa città! Vi aspettiamo in massa sabato 23 gennaio per il concerto dei Subsonica.”

Sosteniamo e diffondiamo il loro messaggio. Tali atti, infatti, non scoraggiano la volontà e l’impegno di ragazzi che credono e portano avanti lo spazio autogestito da anni. Uno spazio che è ormai divenuto luogo fondamentale di socialità e cultura per la città di Cosenza.

Il gesto del fuoco non servirà sicuramente a spegnere l’entusiasmo e la passione di tutti coloro che credono ancora in spazi sociali liberi e aperti.