Jet russo abbattuto: un pilota salvato dall’esercito siriano, l’altro ucciso dai jihadisti

Advertising

Uno dei due piloti russi che si erano eiettati dal caccia russo abbattuto ieri dalla Turchia e’ stato recuperato dall’esercito siriano e portato in una base russa in loco.

E’ quanto sostiene l’ambasciatore russo in Francia.

“Uno (dei due) a bordo si e’ ferito quando si e’ paracadutato giu’ ed e’ stato ucciso in modo selvaggio a terra dai jihadisti nell’area. L’altro e’ riuscito a scappare e, secondo le ultime informazioni, e’ stato raccolto dall’esercito siriano e dovrebbe essere rientrato alla base dell’aeronautica russa”, ha riferito l’ambasciatore Alexandre Orlov alla radio Europe 1.

(AGI)