La Calabria si è fatta la reggia e Mattarella inaugura lo spreco

Advertising

Calabria Regione si è fatta la reggia, appena più piccola di Versailles e buona per ospitare il doppio dei dipendenti che ci andranno. Di certo non si può dire che i calabresi non abbiano dovuto attendere, ma finalmente, dopo circa un trentennio, il gran giorno è arrivato: oggi è stata inaugurata la nuova cittadella della Regione Calabria.

Cerimonia in pompa magna, alla presenza nientepopodimenoche del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, per quella che però è un’opera che suscita anche scandalo e rabbia per gli sprechi: forse per il neo di aver impiegato tre decadi per diventare realtà o magari perché, rispetto alle stime iniziali, è costata il triplo di quanto previsto.

A fare le pulci alla cittadella è, sul Corriere della Sera, Sergio Rizzo. E tanto per dare qualche termine di paragone la suddetta cittadella potrebbe rivaleggiare, in termini di grandezza, con la reggia voluta da Re Luigi XIV: Versailles.

La struttura che ospiterà (nemmeno tutti!) gli uffici del governo regionale sarà infatti appena duemila metri quadrati in meno della reggia francese che si dispiegava su 67mila metri. Un complesso di ben 14 edifici, pronti ad ospitare tra le 3500 e le 5500 persone anche se, ad oggi, i dipendenti che vi operano sono 2141. Staranno comodi.

mat

Ma se le dimensioni contano, di più pesano i costi sostenuti per realizzare quest’opera, tanto più che si tratta, ovviamente, di soldi pubblici.

All’inizio, ed era il lontanissimo 1987, i costi stimati erano di 53 milioni di euro.

Già all’epoca un investimento non esattamente insignificante. Ma nei trent’anni trascorsi il conto è leggerissimamente lievitato, arrivando a 160 milioni di euro.

“… Uno sperpero di soldi che stupisce ancora di più se si riflette sul fatto che in questo mare magnum di spazi inutilizzati non si è riusciti però a trovare una collocazione alla struttura commissariale, attualmente ospitata nella sede di Palazzo Alemanni in pieno centro storico. E che il consiglio regionale sia ubicato addirittura in un’altra provincia della regione a 157 chilometri di distanza dal capoluogo: a Reggio Calabria. Giova, a titolo d’esempio, riportare a quanto ammontano i rimborsi chilometrici concessi ad un ex presidente del consiglio per un totale di 1340 giorni di uso della propria auto: 211mila euro”. (Sergio Rizzo)